Home > Ultima ora economia e lavoro > Confindustria insiste: “Assurdo non avere Alta velocità in Romagna”

Confindustria insiste: “Assurdo non avere Alta velocità in Romagna”

“È assurdo non avere l’Alta velocità in Romagna, darebbe quel simbolo del territorio che ancora non abbiamo”. Il presidente di Confindustria Romagna, Paolo Maggioli, torna sul progetto lanciato qualche mese fa, intervenendo questa mattina a Fattore R, il forum economico romagnolo giunto alla quinta edizione. Incassando la disponibilità del presidente della Regione Stefano Bonaccini di “confrontarsi nel merito”.

L’Emilia-Romagna, argomenta il numero uno degli industriali romagnoli, è la regione “più in corsa a livello nazionale e uniti faremo ancora di più”, in modo che all’inizio del 2023 “ripartiremo da dove eravamo” prima della pandemia.

Per Maggioli “un miracolo”, il cui merito è degli imprenditori che hanno mostrato “grande resilienza, siamo stati cazzuti”, insomma “belli tonici”.

La Romagna, conclude, è “molto forte ma ha bisogno di consapevolezza e questo forum è molto importante, abbiamo bisogno di parlare di Romagna”. Certo, gli fa eco il presidente della Camera di commercio della Romagna Alberto Zambianchi, “il clima di incertezza non ci ha ancora abbandonato ma i risultati sono confortanti”, grazie soprattutto all’export. Ora “cruciali” sono formazione, digitalizzazzione, ricerca e ricomposizione delle filiere.

(Agenzia DIRE)

Ultimi Articoli

Scroll Up