Home > Cronaca > Contaglio stabile in Romagna ma più vittime, ricoveri e focolai RSA

Contaglio stabile in Romagna ma più vittime, ricoveri e focolai RSA

In Romagna il contagio covid sempre essersi stabilizzato quanto a nuovi casi, ma nella settimana dall’11 al 17 luglio si è verificato un nuovo picco di focolai nelle residenze per anziani, tornati ai livelli del gennaio scorso. E sono anche cresciute le vittime, con Ravenna davanti a Rimini e Cesena nella triste graduatoria. In aumento anche i tassi di occupazione dei malati covid in ospedale, più accentuato nei reparti ordinari.

AUSL Romagna ha registrato 14.996 positività (39.2%) su un totale di 38.259 tamponi (molecolari e antigenici). “Questa settimana si registra una lieve diminuzione delle nuove positività sia in termini assoluti (-191) che percentuali”, osserva l’Azienda sanitaria.

La provincia di Rimini è quella dove la curva si abbassa di più, ma con andamenti molto diseguali da Comune a Comune. Per stare a quelli maggiori, a Rimini i nuovi casi in una settimana scendono da 2058 a 2046; Riccione sale da 455 a 461, Bellaria cala da 164 a 141, Cattolica passa da 231 a 250, Coriano da 125 a 170, Misano da 193 a 189, Santarcangelo resta a 273 esattamente come la settimana precedente, Verucchio infine scende da 166 a 126.

Il tasso di occupazione dei posti letto di pazienti affetti da Covid è ancora in aumento rispetto alla scorsa settimana e in totale sono ricoverati 308 pazienti, tra questi 14 sono in terapia intensiva. I reparti ordinari restano in zona Gialla.

Complessivamente sono stati sospesi perchè non vaccinati 120 operatori tra dipendenti e convenzionati in tutta l’azienda USL della Romagna. Sono 6 in meno rispetto alla settimana precedente.

I vaccinati nei centri vaccinali aziendali al 18 luglio erano 906.090 con prima dose, 870.821 con seconda dose, 607.033 con terza dose e 37.245 con quarta dose la cui somministrazione è iniziata il 1 marzo, a cui vanno aggiunte 111.281 dosi somministrate dai MMG.

Al momento però in nessun distretto della Romagna la quarta dose è arrivata a coprire almeno la metà dei fragili e degli over 80 per i quali è fortemente consigliata. Tuttavia la percentuale è in visibile crescita, circa il 2% in più in una settimana. La media è quasi al 40%, mentre in provincia di Rimini è appena poco sopra il 30%.

“Dai dati della settimana presa a riferimento – commenta Mattia Altini, direttore sanitario di Ausl Romagna – dopo il balzo delle settime scorse si registra finalmente a livello aziendale un primo calo dei nuovi casi positivi. Per quanto riguarda invece la situazione negli ospedali romagnoli, l’occupazione di posti letto da parte di pazienti affetti da covid è in rialzo rispetto alla settimana scorsa. Confidiamo nelle prossime settimane in una diminuzione della curva epidemica sempre più marcata cui seguirà solo in un secondo momento, come sempre succede, anche un calo dei ricoveri. Bisogna aspettare per vedere come evolverà la situazione”.

“Nel frattempo è importante continuare a prestare attenzione ed essere prudenti. Sul fronte vaccinale, il numero dei vaccinati è in continuo aumento e ora entriamo in una nuova fase della campagna vaccinale con l’avvio della quarta dose (seconda dose di richiamo o secondo booster) del vaccino anti-Covid19 per gli over 60 e le persone con elevata fragilità a partire dai 12 anni. Già da questa settimana abbiamo potenziato l’attività degli Hub vaccinali e, per agevolare l’accesso e la vaccinazione alla popolazione che risiede in zone più distanti, abbiamo programmato anche una serie di sedute aggiuntive, come di seguito riportato. Anche se dal punto di vista clinico questa variante sembra al momento essere meno aggressiva, non ha senso correre rischi, a maggior ragione con una circolazione virale ancora alta. Il modo migliore per proteggersi resta la vaccinazione”, conclude Altini.

LE SEDUTE VACCINALI AGGIUNTIVE ORGANIZZATE IN AUSL ROMAGNA

  • Cervia: domenica 24 Luglio e domenica 21 agosto dalle ore 8 alle ore 18, presso la Casa della Salute “San Giorgio” via Ospedale 17. Accesso su prenotazione
  • Castel Bolognese: domenica 31 luglio, dalle ore 8 alle 14, presso la Casa della Salute Valle Del Senio, Via Roma 2. Accesso su prenotazione
  • Massa Lombarda:, domenica 7 agosto dalle ore 8 alle ore 14, presso la Casa della Salute, Via Resistenza 7. Accesso su prenotazione
  • Conselice: domenica 14 Agosto, dalle ore 8 alle ore 14, presso la Casa della Salute, Via Provinciale Selice 101. Accesso su prenotazione
  • Mercato Saraceno: mercoledì 27 luglio e mercoledì 10 agosto dalle ore 9 alle ore 13, presso la Casa della Salute Valle Savio Mercato Saraceno. Accesso su prenotazione.
  • Bagno di Romagna: giovedì 4 e giovedì 18 agosto dalle ore 9 alle 13, presso l’Ospedale Angioloni. Accesso su prenotazione
  • Premilcuore: giovedì 28 luglio dalle 9 alle 15 presso la struttura residenziale Ricci. Accesso su prenotazione
  • Rocca San Casciano: giovedì 4 agosto dalle 9 alle 15 presso la Casa della Salute. Accesso su prenotazione
  • Santa Sofia: mercoledì 10 agosto dalle 13.30 alle 19.30 presso l’Ospedale Nefetti area ambulatoriale. Accesso su prenotazione
  • Modigliana: giovedì 11 agosto dalle 9 alle ore 15 presso la Casa della Salute. Accesso su prenotazione

In provincia di Rimini

  • Novafeltria: sabato 23 luglio dalle ore 8.30 alle 13.30   presso la Casa della Salute, ospedale Sacra Famiglia via XXIV maggio. Sarà possibile l’accesso diretto senza prenotazione.
  • Morciano: sabato 30 luglio dalle ore 8.30 alle 13.30 presso Casa della Salute, via Arno. Sarà possibile l’accesso diretto senza prenotazione.

Ultimi Articoli

Scroll Up