Home > Sport > Coppa Italia, qualificato il Baldaccio. Rimini fuori di rigore.

Coppa Italia, qualificato il Baldaccio. Rimini fuori di rigore.

Il Rimini rimedia la prima sconfitta dell’anno e dice addio alla Coppa Italia, per merito di un Baldaccio Bruni che ha fortemente voluto questo risultato. Decisivi gli errori di Arlotti e Scotti nella lotteria dei rigori. Era terminata 2-0 nei tempi regolamentari. Il regolamento non prevede i tempi supplementari ma direttamente i rigori. Arlotti e Scotti falliscono il loro tiro, mentre il Baldaccio ne sbaglia solo uno con l’uomo migliore in campo, D’Urso.

E’ il Baldaccio che tra le mura amiche deve “fare” la gara per cercare di recuperare il risultato dell’andata quando, al Romeo Neri, era finita 2 – 0 per i biancorossi, con reti di Guiebre e Arlotti.

Ospiti che hanno la squadra con gli uomini contati, soprattutto in attacco, a causa degli infortuni. I primi venti minuti se ne vanno senza particolari annotazioni. Verso la mezz’ora, invece, una fiammata dei biancoverdi padroni di casa porta in vantaggio i verdi di Anghiari. Marca lo score D’Urso con un tiro da fuori area che, per la verità, non sembrava irresistibile. Sta di fatto che Scotti è sembrato colpevolmente in ritardo, forse coperto quando è partito il tiro. Per altri dieci minuti, sull’onda dell’entusiasmo, il Baldaccio spinge alla ricerca del raddoppio, mettendo in difficoltà il Rimini. Biancorossi che, per la verità, verso il finale di frazione, hanno messo a segno un paio di belle azioni con Guiebre, Valeriani e Nanni. Sembra passata la sfuriata dei padroni di casa intanto passano i minuti e si giunge così al riposo sull’1-0.

Inizio di ripresa ancora con il Baldaccio in attacco. Il trainer di Anghiari inserire un attaccante al posto di un difensore con il chiaro intento di recuperare la rete di differenza e magari andare ai rigori.

Al 51° iniziativa di Rossi solo davanti a Scotti, ma defilato sulla destra, il portiere riminese copre bene l’angolo e chiude. Poi ancora al 63° ancora con Poponcini, con l’azione che sfuma.

Spingono ancora i padroni di casa fino a quando, al 71° viene espulso il riminese Nanni per fallo da ultimo uomo. La susseguente punizione di Quadroni viene annullata da Scotti che con alcuni interventi si fa perdonare l’incertezza sul vantaggio dei toscani. Mastronicola cerca contromisure, fa uscire Valeriani e immette Brighi.

Al 76° Ruggeri mette in rete un pallone respinto da Scotti, ma è in evidente fuorigioco. Ma ancora un paio di minuti e, al  78°, il Baldaccio raddoppia e pareggia il conto tra andata  ritorno. Ancora una respinta di Scotti su un tiro di un attaccante biancoverde, su questa interviene Ruggeri e mette nel sacco, ma poi commette una ingenuità. Si sfila la maglietta, viene ammonito per la seconda volta e quindi espulso, pareggiando così, anche, il conto degli uomini in campo.

Si va ai calci di rigore per designare chi supera il turno di Coppa. Errori di Arlotti e Scotti per il Rimini e di D’Urso per il Baldaccio che, comunque, si qualifica.

Baldaccio Bruni:

Giovagnoli, Aquilini (46° Ruggeri), Poponcini, Angiolucci (64° Massacesi), Rosati, Bruni, Bindi, Andreoli, D’Urso, Quadroni, Rossi (87°Castellone). A disp. C. Guerri, Minocci, L. Guerri, Tizzi. All. Benedetti.

Rimini:

Scotti, Giua (60° Moretti), Gabrielli, Nanni, Righini, Valeriani (28° Brighi), Fabbri, Carnesecchi, Guiebre (46° Arlotti), Gasparotto, Signorini. A disp.: Mignani, Mani, Tamagnini, Gacovicaj. All. Mastronicola.

Arbitro: Frosi di Treviglio
Assistenti:

Tinello di Rovigo

Albertin di Padova.

reti: 29° D’Urso, 78° Ruggeri

ammoniti: Angiolucci, Giua, Giovagnoli, Scotti, Signorini.

espulsi: 71° Nanni (Rimini), 78° Ruggeri

 

Calci di rigore:

BALDACCIO : Andreoli 1-0

RIMINI : Righini 1-1

BALDACCIO : Castellone 2-1

RIMINI : Arlotti, parata di Giovagnoli per il 2-1

BALDACCIO : Poponcini 3-1

RIMINI : Gasparotto 3-2

BALDACCIO : Quadroni 4-2

RIMINI : Signorini 4-3

BALDACCIO: D’Urso, parata di Scotti

RIMINI : Scotti palo e qualificazione il Baldaccio

Qualificata ai quarti il Baldaccio Bruni: 0-2 andata, 2-0 al ritorno e 6-5 complessivo dopo i calci di rigore.

Ultimi Articoli

Scroll Up