Home > Ultima ora Attualità > Coriano partecipa a tre bandi regionali: mobilità sostenibile e ambiente al centro

Coriano partecipa a tre bandi regionali: mobilità sostenibile e ambiente al centro

Nel mese di settembre gli uffici, su indicazione dell’amministrazione di Coriano, hanno lavorato per presentare le domande di partecipazione a diversi bandi regionali.

Nell’ambito dei fondi messi a disposizione per il risanamento e la qualità dell’aria, la Regione Emilia-Romagna ha stanziato oltre 10 milioni di euro per i 194 comuni al di sotto dei 50.000 abitanti per finanziare interventi come percorsi ciclabili e/o moderazione del traffico per privilegiare la circolazione di biciclette o mobilità lenta.

Al Comune di Coriano sono stati destinati 47.647.00 euro per cui abbiamo avanzato la candidature per l’attuazione del progetto “Recupero percorso via Gagarin, realizzazione di pista ciclopedonale e riqualificazione area verde”.

L’intervento era già  inserito nel Dup 2021-2023 per un importo totale di 130.000 euro.

L’altro bando è quello per cui la Regione Emilia-Romagna intende supportare le Amministrazioni comunali nella sostituzione di veicoli obsoleti con nuovi veicoli a basso impatto ambientale fino ad un massimo di 30.000 euro per ogni comune.

Il Comune di Coriano ha aderito al bando procedendo alla sostituzione/rottamazione di un vecchio Porter Piaggio di classe 2, non più idoneo alla circolazione, con un nuovo mezzo operativo ad alimentazione elettrica. Pertanto, in caso di concessione del contributo regionale, la spesa totale di 40.870,00 euro del nuovo mezzo, verrà coperta dal contributo regionale e per il resto con l’avanzo di amministrazione.

Infine il Comune di Coriano parteciperà anche al bando per la concessione di contributi per la realizzazione di progetti comunali tendenti alla riduzione dei rifiuti, indetto da Atersir .

I progetti riguardano l’installazione di 7 erogatori di acqua con fontanella (spesa coperta per il 100%) da posizionare presso la sede comunale, biblioteca, teatro, uffici polizia municipale e l’installazione di due casine dell’acqua (contributo del 50%) nelle frazioni di Cerasolo e di S. Andrea in Besanigo.

“Si ringrazia il personale e il dirigente del Servizio Lavori pubblici – ci tengono a sottolineare il sindaco e la giunta –  per il lavoro svolto e l’impegno nel predisporre le documentazioni necessarie per la partecipazione ai bandi”. 

 

Ultimi Articoli

Scroll Up