Home > Ultima ora economia e turismo > Coriano, Petroltecnica: “Per il Sindaco i nostri documenti sono carta straccia”

Coriano, Petroltecnica: “Per il Sindaco i nostri documenti sono carta straccia”

L’azienda Petroltecnica-Rovereta ha inviato un comunicato sull’incontro di questa mattina, durante la manifestazione dei dipendenti davanti alla sede del Comune di Coriano:

Questa mattina, 25 giugno, come preannunciato nell’assemblea pubblica di ieri, una rappresentanza di dipendenti delle aziende Rovereta e Petroltecnica si è riunita nella piazza antistante al Comune di Coriano con l’intento di avere delle risposte dal Sindaco sui tempi di soluzione della situazione aziendale.

A questo proposito il Sindaco, insieme al vicesindaco, è intervenuto per contraddire ancora una volta quanto comunicato dall’azienda. Il Sindaco ha infatti dichiarato di non aver mai ricevuto nessuna documentazione. 

Si è fatto presente al Sindaco, con documenti alla mano, che sono state presentate le planimetrie con lo stato di fatto, il titolo edilizio e gli interventi da apportare laddove necessari, così come richiesto ai nostri tecnici dall’ufficio tecnico comunale, che sono stati consegnati informalmente come da loro richiesta per uno studio dei loro uffici.

Inoltre abbiamo mostrato il documento concordato dai rispettivi avvocati, così come stabilito durante il tavolo prefettizio del 17 maggio alla presenza del Sindaco e dei vertici aziendali, coordinato dal prefetto, nel quale si descrive il percorso con i tempi, i documenti e le fasi che avrebbero dovuto portare alla risoluzione concreta della situazione attuale. Questo documento è stato inviato via PEC al Comune giovedì 13 giugno. 

Il Sindaco ha sostenuto prima di non aver ricevuto niente e poi che questo documento è “carta straccia” perché non accompagnato da specifiche tecniche (come spiegato inoltre dal vice Sindaco). Quelle specifiche tecniche già consegnate nelle settimane precedenti in via “informale” come da loro richiesto. A questo punto abbiamo deciso di protocollare tutti i documenti al fine di evitare ogni successivo possibile alibi.

A gruppi di 20 – 30 persone i dipendenti saranno presenti davanti al Comune di Coriano fino a quando non sarà risolta la situazione”.

Scroll Up