Home > Politica > Coriano, la ricandidatura del sindaco Spinelli è tutta in salita

Coriano, la ricandidatura del sindaco Spinelli è tutta in salita

Riunione tormentata, mercoledì sera, degli aderenti alla lista “Progetto Comune” che ha vinto le elezioni nel 2012.
Presenti gli esponenti della lista che sono rimasti. Si perché in questi 5 anni il sindaco Spinelli ha perso molti dei suoi sostenitori.

Si è dimesso nel 2013 Giuseppe Arangio, vicesindaco e cofondatore della lista “Progetto Comune”. Si sono dimessi due assessori al bilancio, si è dimesso anche l’assessore ai lavori pubblici Jari Forte.

I fatti, e non le opinioni, parlano dunque di un sindaco del tutto incapace a tenere unita la squadra di governo . Perché, racconta chi se ne andato,  non accetta ne critiche e tanto meno consigli (a parte alcuni).

Quello che appare in questi giorni è il nervosismo del sindaco. Comprensibile. Nelle settimane scorse un esponente importante del centro destra corianese, Alex Stacchini,  si è espresso in modo netto: “A questo punto il centrodestra ha ottime possibilità di riottenere la vittoria, ma soltanto a due condizioni: la prima è la non ricandidatura della Spinelli.”

Tirate le somme, nell’incontro di questa settimana gli esponenti della sua lista “Progetto Comune”, hanno chiesto al sindaco Spinelli di attendere ancora prima di ricandidarsi.

Per questa ragione cerca di rendersi ancora credibile per un secondo mandato politico attaccando tutto e tutti.

Parlare ancora di “buco di bilancio” dopo 5 anni e soprattutto dopo il lavoro di risanamento fatto dal commissario prefettizio è solo un segnale di grande debolezza.

La realtà è quella di un’amministrazione comunale non è più in grado di governare. Pochi investimenti, una situazione della manutenzione delle frazioni e del centro disastrosa, nessuna idea di sviluppo.

Chi dirige il traffico, dicono i ben informati, sono la Ragioniera del Comune e la responsabile area servizi generale, Carla Franchini.

L’intervista rilasciata oggi ad un quotidiano locale dà la netta impressione di essere l’ultimo tentativo di farsi ricandidare. Un tentativo che ha buone probabilità di fallire.

Usare dopo 5 anni di mandato  gli stessi argomenti di quando si è stati eletti, la dice lunga sulla debolezza politica del sindaco uscente Spinelli.

Nel frattempo esponenti del centro destra corianese si stanno riorganizzando ed anche il Pd sta riscostruendo un nuovo rapporto con i cittadini della comunità di Coriano.

DaCoriano

Scroll Up