Home > Primo piano > Coronavirus, a Rimini una media di 1.000 tamponi al giorno

Coronavirus, a Rimini una media di 1.000 tamponi al giorno

Nelle ultime 24 ore sono stati accertati a Rimini 100 casi di contagio da coronavirus. Parte di questi sono “arretrati” ovvero esiti di tamponi in realtà effettuati nei giorni scorsi. Ausl Romagna ha infatti comunicato che il sistema di contact tracing, ovvero il tracciamento dei contatti dei pazienti risultati positivi da sottoporre a quarantena e tampone ha attraversato un periodo di criticità.

Il trend di casi di contagio è in crescita in Provincia e negli ultimi dieci giorni sono stati accertati 530 casi di cui 200 a partire da domenica. Molti di questi sono sporadici, persone che si sono sottoposte al tampone molecolare non perché consapevoli di essere contatti stretti di pazienti risultati positivi ma in seguito alla comparsa di sintomi compatibili con la Covid19.

Da Ausl Romagna spiegano che “in Regione il virus ha ricominciato a circolare in maniera importante anche se non al livello di Regioni come la Lombardia o la Campania. Ma per non fare precipitare la situazione occorre che le regole prescritte nei dpcm vengano rispettate e che le persone si comportino responsabilmente indossando la mascherina, igienizzandosi le mani, mantenendo le distanze, evitando assembramenti“.

Ma quanti tamponi vengono effettuati in Provincia? Nell’ultima settimana (12 – 18 ottobre)  7.314 su un totale di 22.750 tamponi effettuati in Romagna, con una media di più di 1.000 test al giorno. Oltre 300 di questi sono risultati positivi.

Il virus continua inoltre a circolare nelle scuole della Provincia. Nella giornata di oggi un alunno è risultato positivo al tampone in un asilo nido di Cattolica, dove Ausl Romagna non ha tuttavia disposto quarantene per i compagni di classe e gli insegnanti.

Scroll Up