Home > Cronaca > A San Marino è arrivato lo Sputnik. Oggi una vittima e 44 casi

A San Marino è arrivato lo Sputnik. Oggi una vittima e 44 casi

Nel primo pomeriggio di oggi il vaccino Sputnik V è arrivato a San Marino. Le Segreterie di Stato per gli Affari Esteri e per la Sanità e Sicurezza Sociale nei giorni scorsi avevano sottoscritto un protocollo per l’acquisto del vaccino Sputnik V anti SARS-CoV2 sviluppato dall’Istituto Nazionale di epidemiologia e microbiologia Nikolai Gamaleya di Mosca.

Il carico, per un quantitativo di 7.500 dosi, è giunto sul Titano attraverso un volo internazionale da Mosca con arrivo ieri all’aeroporto di Milano e rapido superamento delle operazioni doganali. Fra una settimana arriveranno ulteriori 7.500 dosi che serviranno per il richiamo. Sarà così coperto il 15% della popolazione.

La fornitura di vaccini, una volta varcati i confini di Stato, è stata scortata dalle Forze dell’Ordine sammarinesi ed è stata consegnata al Centro Farmaceutico dell’Ospedale di Stato, dove sarà conservato in attesa dell’utilizzo.

Nei prossimi giorni saranno comunicate le date e le modalità per l’avvio della vaccinazione agli assistiti, partendo dai sanitari, che già dai prossimi giorni potranno iniziare a vaccinarsi.

“Oggi per San Marino è una giornata molto importante – dichiara il Comitato Esecutivo dell’ISS -. L’arrivo del vaccino Sputnik V consentirà di procedere già nei prossimi giorni con le prime somministrazioni così da iniziare a vaccinare il nostro personale sanitario e socio sanitario, gli anziani e le persone con priorità di rischio alta, come abbiamo evidenziato nel nostro Piano Vaccinale Nazionale”.

A San Marino sono attese anche 50.000 dosi dei vaccini già autorizzati in Europa che comunque, se arriveranno, costituiranno la principale fonte di immunizzazione del piccolo Stato. Questi sieri arriveranno in virtù del protocollo che era stato stipulato con il ministero Italiano che avrebbe stornato le fiale acquistate direttamente dalla Repubblica di San Marino.

Intanto l’Istituto per la Sicurezza Sociale comunica l’aggiornamento delle infezioni da Covid-19 a San Marino alla mezzanotte di ieri. La seconda ondata pandemica (dal 1° luglio 2020) registra 297 positivi (+44, età media 44 anni), 2.494 guariti (+53), 31 deceduti (+ 1). In totale i contagiati sono 2.823 (2.709 residenti e 114 non residenti)

Si segnala purtroppo, il decesso in Ospedale di un sammarinese di 87 anni. L’Istituto per la Sicurezza Sociale, a nome di tutti gli operatori e anche della Segreteria di Stato alla Sanità, esprime sentimenti di vicinanza e
profondo cordoglio ai familiari, parenti e amici.

Il numero totale di persone contagiate individuate, invece, dall’inizio della pandemia fino alla mezzanotte di ieri è di 3.538 di cui: 297 positivi (142 femmine e 155 maschi), 73 decessi e 3.168 guarigioni.

Sono 288 le persone positive al virus Sars-Cov2 in isolamento presso il proprio domicilio. I tamponi totali eseguiti sono 40.623. Tra le persone positive al nuovo coronavirus, 21 risultano ricoverate all’Ospedale di Stato. Di queste, 11 si trovano nel Reparto Covid e 10 in Terapia Intensiva. (a cui si aggiungono altri pazienti non Covid nelle camere risveglio delle sale operatorie). Nella tabella sottostante è riepilogato l’andamento dal 16 al 22 febbraio 2021 relativo ai tamponi effettuati, al totale dei nuovi casi di positività riscontrati, alla percentuale di nuovi positivi in rapporto al totale dei tamponi (tasso di positività) e le guarigioni.

Data

Tamponi effettuati

nuovi positivi

% nuovi positivi/tamponi

Guariti

16 febbraio

401

42

10,47%

18

17 febbraio

299

27

9,03%

7

18 febbraio

399

21

5,26%

35

19 febbraio

399

29

7,27%

20

20 febbraio

137

21

15,33%

23

21 febbraio

37

1

2,70%

0

22 febbraio

450

44

9,78%

53

Scroll Up