Home > Ultima ora Attualità > Coronavirus in Regione, Donini: “Si cambia musica, da oggi possibili più di 9000 tamponi al giorno”

Coronavirus in Regione, Donini: “Si cambia musica, da oggi possibili più di 9000 tamponi al giorno”

Tamponi e screening in aumento per combattere l’epidemia di coronavirus in Emilia Romagna. A riferirlo l’assessore alla sanità in Regione Raffaele Donini è intervenuto oggi in conferenza stampa video sul sito  sulla pagina Facebook della Regione. “Da oggi vogliamo cambiare davvero musica – ha spiegato – Vogliamo cambiare il nostro passo per quel che riguarda il numero di tamponi potenziali.

“Sono finalmente arrivate tecnologie e macchinari per poter aumentare questa forbice. Il nostro nemico è in ritirata ma è un nemico ancora mortale e pericoloso. Dobbiamo assolutamente andarlo a stanare anche dove si annida in modo asintomatico. Oggi abbiamo refertato più di 9.000 tamponi e più di 5.000 test sierologici. Vogliamo chiudere il cerchio attorno al virus andando a scovare, ripeto, gli asintomatici”. 

Tanto che il 77% dei casi positivi di oggi, 74 in tutto,  sono stati accertati tramite i test sierologici preliminari all’accertamento della positività con tampone oppure tramite tamponatura a tappeto “laddove avevamo il dubbio con 1 o 2 persone sintomatiche si creasse un focolaio e ancora come terza opzione, ricercando i contatti di tutti i positivi“. “Stiamo procedendo con tamponi a tappetto con accurate indagini epidemiologiche. Il passo epidemiologico è ad oggi dello 0,2%”.

L’assessore ha poi spiegato che l’obiettivo della Regione è riuscire a sottoporre al test sierologico circa il 10% della popolazione dell’Emilia Romagna. “Per prime saranno sottoposti a test farmacisti, personale del trasporto pubblico e tutti i donatori di sangue”.

Scroll Up