Home > Ultima ora cronaca > Coronavirus, strutture per anziani. Sindacati incontrano Regione: “Più supporto per i centri”

Coronavirus, strutture per anziani. Sindacati incontrano Regione: “Più supporto per i centri”

Nella giornata di ieri, su richiesta di CGIL, CISL, UIL e le rispettive categorie del pubblico impiego e dei pensionati, si è svolto un incontro con l’assessore alle Politiche per la Salute delle Regione Emilia-Romagna, Raffaele Donini, con la vicepresidente delegata al Welfare, Elly Schlein e con la direzione regionale della sanità.

Il confronto è stato interamente dedicato alla situazione dei servizi per gli anziani dell’Emilia-Romagna, con particolare riferimento alle strutture residenziali.

Ovviamente c’è una larga e diffusa preoccupazione per una situazione in continua evoluzione che non mostra miglioramenti e che determina serio disagio nelle strutture, sia per gli operatori che per gli ospiti, vulnerabili e fragili“, spiegano le sigle sindacali.

Le Organizzazioni Sindacali hanno chiesto che le strutture per anziani, in questo particolare momento, siano organizzate in maniera preponderante con caratteristiche sanitarie, protocolli e percorsi rivisitati sulla base della situazione attuale assicurando altresì strumenti di protezione personali ad operatori e ospiti.

Considerate le problematiche degli ultimi giorni che si sono osservate in diverse strutture, da Piacenza a Parma, da Forlimpopoli a Rimini nel corso dell’incontro si sono condivisi diversi orientamenti nella consapevolezza che oggi le residenze per anziani rischiano di diventare un anello debole del nostro sistema di tutela socio sanitaria.

Monitoraggio dinamico della situazione, reperimento di mascherine protettive, procedure accelerate di assunzioni di personale attraverso tutti gli strumenti possibili, supporto da parte di specialisti ospedalieri nelle situazioni di maggiori criticità e la necessità di favorire forme di relazioni famiglie-ospiti attraverso strumenti a distanza sono alcune delle direttrici condivise nell’incontro di ieri, per la quale sarà redatta una specifica circolare inviata a tutte le Istituzioni Locali e i soggetti gestori accreditati”.

Ultimi Articoli

Scroll Up