Home > Ultima ora turismo > Costa Hotels e Food In Tour Riccione alla Fiera di Berlino in modalità online

Costa Hotels e Food In Tour Riccione alla Fiera di Berlino in modalità online

Nel mese di marzo continua l’attività dei Consorzi Costa Hotels e Food In Tour con la partecipazione a un importante appuntamento fieristico Internazionale ITB Berlino dal 9 al 12 marzo 2021 organizzato da Apt servizi Enit e Fiera di Berlino.

“Con la piattaforma on line organizzata dalla Fiera di Berlino saremo collegati dai nostri uffici di Riccione in video call con un B2B con appuntamenti già prefissati in precedenza e scelti dai nostri operatori di Costa Hotels ( Gloria) Food In Tour (Deborah) con nuove proposte per Estate /Autunno 2021/Primavera2022/ per tour operator, agenzie viaggi, Cral, associazioni. Saranno scelti dai 40 a 50 buyer dei 3400 espositori della Fiera ITB di Berlino provenienti da Asia, America, Africa, Alaska, Europa”, raccontano.

Ogni incontro in video call avrà una presentazione video “del nostro territorio con i nostri percorsi enogastronomici e culturali naturalistic e conosceremo in tempo reale la situazione dell’andamento del mercato turistico internazionale per i prossimi mesi rimanenti del 2021 e primavera e estate 2022”.

Continua poi la promozione di Costa Hotels e Food In Tour  con la partecipazione sul mercato turistico italiano il 17/18 marzo 2021 organizzato da Visit Romagna per il centro sud Italia sempre in modalità on line dagli uffici di Riccione.

“Noi Costa Hotels e Food In Tour crediamo fortemente nella ripartenza, siamo fermi con il fatturato in emissione dal 20 di settembre 2020 – spiegano -. 2021 per ora ad oggi fatturato 0, ma con la promozione che abbiamo fatto in questi mesi in collaborazione con Visit Romagna e APT servizi e direttamente dagli uffici di Riccione sia per il turismo organizzato e individuale e turismo degli eventi ci aspettiamo da maggio in avanti la possibilità di ritornare a fare incoming di prenotazione, avendo già messo a regime la sicurezza della vacanza e le novità dei nostri prodotti turistici con i nostri soci e collaboratori. Abbiamo bisogno di più certezze e meno confusione se si dovranno applicare nuovi protocolli più restrittivi che dovremo comunicare il prima possibile ai nostri clienti e operatori italiani e stranieri. La comunicazione nei prossimi mesi sarà importantissima sia quella pubblica che quella privata”.

Ultimi Articoli

Scroll Up