Home > Sport > Crabs chiudono in bellezza, al Flaminio 76 – 68 su Pescara

Crabs chiudono in bellezza, al Flaminio 76 – 68 su Pescara

NTR CRABS ritorna quella coraggiosa e sfrontata che ci ha entusiasmato a lungo, ritrova la via del canestro come ai tempi belli e chiude la questione campionato senza dimenticare di entusiasmare il contenuto, ma combattivo gruppo dei suoi tifosi più affezionati.

Il bicchiere naturalmente è tutto pieno e non nascondiamo un po’ di rammarico per la vittoria di Porto Sant’Elpidio che ci toglie il sogno di puntare ancora al playoff per un’altra settimana.

Probabilmente gli arbitri buoni erano già andati tutti in vacanza e ci hanno mandato due scarsi che hanno rischiato di rovinarci la festa consentendo ai nostri avversari un gioco violento e largamente impunito.

Da parte sua peraltro NTS Crabs ci mette del suo, giocando un primo quarto intenso in difesa ma impacciato in attacco, così da chiuderlo 15 a 16 e parecchia apprensione. Ancora peggio il quarto successivo, con una lunghissima amnesia in ogni angolo del parquet tanto da sembrare definitiva fino al cambio Altavilla per Pesaresi. Da quel momento Rimini ha cambiato totalmente il suo atteggiamento prendendo in mano le redini della partita, senza più lasciarla andare, riuscendo a respingere il necessario ritorno degli avversari, ben condito da pesanti aggressioni fisiche ben poco sanzionate. Ma è tutto bene quel che finisce bene e la trasferta di Giulianova del prossimo sabato servirà solo a prendersi un’altra soddisfazione, avversari permettendo.

Intanto ci godiamo il successo ed anche se la festa è stata uguale per tutti, con Meluzzi e Maiello in tribuna, individualmente è andata così:

LUCA TONIATO: 0 punti in 09:34 minuti, parte in quintetto ed esce dopo il terzo fallo con 0/1 da 3 punti ed una persa. -5 di valutazione Lega per la sua seconda apparizione dopo l’infortunio, ci mette molta buona volontà ma resta nell’ombra. bicchiere mezzo vuoto.

GIACOMO SIGNORINI: 0 punti in 06:44 minuti in campo senza prendere tiri oltre 1 assist e 2 falli commessi. -1 di valutazione Lega ricomparendo in squadra dopo un’eternità, anche per lui solo buona volontà e bicchiere mezzo vuoto.

LUCA PESARESI: 9 punti in 23:58 minuti in campo senza tiri da 2 punti e tiri liberi ma 3/9 da 3 punti oltre a 3 rimbalzi, 3 perse e 6 assist. 11 di valutazione Lega, parte pasticciando poi dopo una lunga pausa a riflettere in panchina mette la firma al successo con 3 triple ignoranti delle sue, bicchiere mezzo pieno e bentornato.

GIUSEPPE ALTAVILLA: 4 punti in 26:57 minuti in campo con 0/2 da 2 punti senza tentativi da 3 punti e 4/6 ai tiri liberi. Chiude con 7 rimbalzi, 1 recupero e 2 assist oltre a 5 falli subiti. 12 di valutazione Lega per l’MVP della serata che gioca la sua partita della vita, ma non crediate sia la prima, entusiasmando tutto il pubblico: bicchiere strapieno.

STEFANO POTÌ: 8 punti in 19:53 minuti in campo con 1/2 da 2 punti e 2/9 da 3 punti senza tiri liberi. Chiude con 1 rimbalzo, 2 perse e 2 recuperi. 0 di valutazione Lega per una prestazione finalmente buona in casa facendosi trovare pronto ed utile alla causa, bicchiere mezzo pieno.

PAOLO BUSETTO: 8 punti in 32:54 minuti con 1/1 da 2 punti e 2/4 da 3 punti e 0/3 ai tiri liberi. 5 rimbalzi, 3 perse 1 recupero e 3 assist oltre ad una stoppata data gli valgono 8 di valutazione Lega, è ritornato quello gusto: roccioso in difesa e finalmente efficace in attacco, bicchiere tutto pieno.

LEONARDO BATTISTINI:  22 punti in 34:50 minuti in campo con 8/18 da 2 punti, 0/1 da 3 punti e 6/8 ai tiri liberi, chiude con 5 rimbalzi con 1 stoppata data ed 1 presa ed 1 assist. 17 di valutazione Lega e bicchiere strapieno con tanto di schiacciata spettacolare ed un sacco di botte subite.

EDOARDO TIBERTI: 8 punti in 18:05 minuti per 2/5 da 2 punti senza tentativi da 3 punti e 4/4 ai tiri  liberi, cattura 3 rimbalzi subendo 2 stoppate con 1 recupero. Esce per 5 falli con una buona prova ma dimentica spesso di saltare sfruttando la sua ottima posizione in campo e fondamentali d’altri tempi, ottiene 5 di valutazione Lega e bicchiere mezzo pieno.

JACOPO AGLIO: 2 punti in 06:20 in campo, realizzando 2/2 ai tiri liberi ed 1 persa. 1 di valutazione Lega giocando il minimo sindacale a causa di una indisposizione patita solo il giorno prima. Bicchiere mezzo pieno facendosi trovare pronto a prescindere per incoronare una bella stagione.

FRANCESCO FOIERA: 15 punti in 20:45 minuti in campo con 4/8 da 2 punti e 1/1 da 3 punti oltre a 4/4 ai tiri liberi. Cattura 12 rimbalzi  con 2 perse e 2 recuperi oltre a 3 assist. 26 di valutazione Lega facendo vedere come si gioca alla faccia di tutto e di tutti: FENOMENALE. Bicchiere strapieno a vita.

ANDREA MAGHELLI, RENZO GALLI, SIMONE BRUGÉ: la valutazione globale di Lega dice 77 a 67. Firmando una stagione che ha molti più lati positivi di quanto dica la classifica che oggettivamente va piuttosto stretta. Tutto il duro lavoro svolto ha pagato largamente ed il merito se lo possono tenere ben stretto e sbandierarlo adeguatamente.

IL PUBBLICO DEL FLAMINIO: bicchiere tutto pieno alla carriera per gli irriducibili delle poltrone gialle, bianche e rosse nonché le panche della curva che anche stasera hanno sorretto i ragazzi in ogni momento, dal più bello al più brutto, senza mai mollare. Una menzione particolare alla “tribuna centrale del prosecco” per la quale il bicchiere è sempre pieno fino all’orlo sia di nome, per il sostegno garantito che di fatto (e non dico di più).

Augurando a tutti Buona Pasqua ringrazio tutti i protagonisti di ogni giornata caldissima di questa stagione tra le mura dell’amato Flaminio e tutti i miei pazienti lettori. Le conclusioni sono rimandate di una sola settimana ma il bilancio è già ampiamente positivo e l’abbraccio è rivolto a tutti fino all’inizio della prossima stagione.

Daniele Bacchi

Scroll Up