Home > Sport > Crabs: perdere ad ogni costo, missione compiuta

Crabs: perdere ad ogni costo, missione compiuta

“Abbiamo fatto ridere i polli”: prendo a prestito questa frase dal mitico Dan Peterson che la pronunciò 30 anni fa circa per commentare in TV una sconfitta inopinabile della sua potentissima Olimpia Milano. Per quanto riguarda NTS Crabs, se giochiamo così non c’è avversaria che tenga, buona o scarsa che sia porta a casa il risultato pieno in ogni caso. Abbiamo provato tutte le soluzioni per perderla, riuscendo perfettamente nell’intento. Tanto che sopra di un punto a 14 secondi dalla fine siamo stati speciali anche a buttarla al vento dopo averla recuperata senza meritarla. Ma: brutti, sporchi e cattivi, ci saremmo presi volentieri i 2 punti, anche se come pubblico abbiamo un palato più fine e questa roba qua ci va molto di traverso.

Confusione è la parola giusta per la massima sintesi dell’accaduto, bicchiere totalmente vuoto per tutti senza che vi inganni la valutazione positiva di Lega dell’uno o dell’altro. Non si è salvato nessuno, anche se nella seconda parte si è vista bene la volontà di raddrizzarla, pur naufragando tra gli errori più banali.  E la giovane età non è più una scusa sufficiente.

Perfino il 18/10 tra perse e recuperate è stato un lusso rispetto alle uscite precedenti.Ma il 48% ai liberi e peggio ancora il 3/19 da 3 punti non si spiegano e non si capiscono, almeno dalla parte del pubblico.

Giusto per la cronaca qualche dato individuale:

DAVIDE MELUZZI: 10 punti in 30:48 minuti, con 5/7 da 2 punti e con 0/1 da 3 punti oltre a 0/2 ai tiri liberi, 6 rimbalzi, 1 persa e 1 assist. Ha tenuto in piedi la baracca all’inizio per perdersi insieme agli altri nel resto della gara; il 14 di valutazione Lega sarebbe lusinghiero, ma solo in caso di vittoria.

LUCA PESARESI: 25 punti in 30:37 minuti in campo con 4/5 da 2 punti e 3/8 da 3 punti con 8/11 ai tiri liberi. Ha catturato 6 rimbalzi e servito 2 assist con 4 perse e 1 recupero subendo 8 falli. Vista così sembrerebbe una prestazione straordinaria, ma dopo un primo lampo è scomparso dal gioco riprendendo in mano il pallino nel secondo tempo facendo comunque la differenza. Il 30 di valutazione Lega farebbe pensare al salvatore della patria, ma solo se si fosse vinto.

LUCA TONIATO: 0 punti in 08:40 minuti in campo, con 0/1 da 2 punti e 0/1 da 3 punti, oltre a 0/2 ai tiri liberi, 3 rimbalzi e 2 perse. Quello che è sembrato con giusta ragione l’uomo in più di questa squadra non ha inciso minimamente beccando un -2 di valutazione Lega.

GIACOMO SIGNORINI: non è entrato e così apparentemente si è salvato, ma non gli va giù.

PAOLO MAIELLO: 3 punti in 15:23 minuti in campo con 1/3 da 2 punti e 0/1 da 3 punti oltre ad 1/2 ai tiri liberi, conclude con 3 rimbalzi ed 1 persa. La buona volontà non basta per stare in campo, ci vuole maggiore personalità che non abbiamo ancora visto; prende 3 di valutazione Lega.

PAOLO BUSETTO: 2 punti in 36:39 minuti, più di tutti in campo con 1/4 da 2 punti e 0/4 da 3 punti e senza tiri liberi. Con 4 rimbalzi 6 perse 3 recuperi e 1 assist. Fa bene solo in difesa battendosi parecchio e commettendo anche 4 falli. Ma in attacco non esiste e si becca un -6 di valutazione Lega.

LEONARDO BATTISTINI: è rimasto in campo 17:23 partendo bene ma perdendosi lungo l’arco della partita: 3/7 da 2 punti e 0/1 da 3 punti senza tiri liberi. Sufficiente in difesa dove cattura 4 rimbalzi e chiude con 2 perse e 2 recuperi. Patisce la tensione generale fino a commettere errori banali e finire in panca; 5 di valutazione Lega.

EDOARDO TIBERTI: 0 punti in 05:31 minuti in campo fallendo i soli 2 tiri liberi che ha raccolto, un solo rimbalzo al suo attivo ed 1 palla recuperata. Prestazione impalpabile e 0 di valutazione Lega.

JACOPO AGLIO: 3 punti in 31:20 minuti tutti vissuti tra le ombre; solo 1/7 da 2 punti e 0/1 da 3 punti oltre a 1/2 ai liberi. Maghelli gli dà fiducia e lui ripaga in difesa con 9 rimbalzi, 1 persa, 2 recuperi ed 1 assist. Per lui un 14 di valutazione Lega da mangiarsi le mani per aver buttato la partita alle ortiche.

FRANCESCO FOIERA: 9 punti in 23:39 minuti in campo con 3/6 da 2 punti e 0/2 da 3 punti, realizzando 3/6 ai liberi subendo 5 falli, 4 rimbalzi con 1 persa, 1 recupero ed 1 assist. Prende un sacco di botte e le restituisce in maniera adeguata, ottenendo 14 di valutazione Lega che testimonia l’impegno, compreso quello di arringare la folla per ottenere il supporto del tifo.

ANDREA MAGHELLI, RENZO GALLI; SIMONE BRUGÈ: Non saprei proprio da dove cominciare per cercare di capire cosa aggiustare per primo. Sono certo che loro lo sanno e glielo auguro, perché domenica si va nella tana di Montegranaro ed oltre alla fiducia individuale si dovrà ritrovare anche la mira.

Daniele Bacchi

Scroll Up