Home > Sport > Crabs: Porto Sant’Elpidio brutto cliente al Flaminio

Crabs: Porto Sant’Elpidio brutto cliente al Flaminio

Domani 8 dicembre al Flaminio NTS Crabs Rimini alle ore 18 attende Malloni Porto Sant’Elpidio.

La storia breve della “nostra” serie B ci ha fatto incontrare quest’avversaria in una sola occasione nelle cinque annate precedenti. Gli elpidiensi tornarono in B dopo vent’anni tondi nella stagione 2013/14 con il 6° posto finale quando noi chiudemmo all’11°, ma in un girone diverso. L’incrocio vero risale al 2014/15 e finimmo dietro di loro di soli 2 punti in classifica e con una vittoria per parte. Separati nuovamente nella scorsa stagione con noi al 7° posto e loro al 10°, ce li ritroviamo davanti in grande spolvero, in una posizione di rilievo ed ambizioni da vendere.

Ironia della sorte, Malloni Basket P.S.Elpidio ha perso solo a Monteroni e Perugia – dove noi abbiamo vinto – e ceduto in casa d’un soffio con Bisceglie; ci precede in classifica di due vittorie realizzando 72,6 punti a partita (subiti solo 66,4), col 48% da due ed il 36% da tre; ottiene il 63% ai liberi catturando 34,6 rimbalzi di cui 9,9 in attacco. Il saldo perse/recuperate ammonta a 12,6/6,8 con 13,9 assist serviti.

Gli elpidiensi più pericolosi di questa formazione di nati tra l’88 ed il ‘98 risultano: il play Lovatti (14,5 punti e 5 rimbalzi), l’ala Cacace (13,9 punti e 5,6 rimbalzi), la guardia Cernivani (13,1 Punti e 3,8 rimbalzi), l’ala Fiorito (9,2 punti e 2,9 rimbalzi) e l’ala Antonio Brighi (8,1 punti e 1,7 rimbalzi). Contando gli otto che contribuiscono col minutaggio più elevato troviamo l’ala/centro Katatovic (7,1 punti e 2 rimbalzi), il centro Romani (6,6 punti e 3,7 rimbalzi) ed i centro Torresi (4,1 punti e 9 rimbalzi). Completano la rotazione il play Piccone ed il centro Trovato, ma con meno minuti e punti.

Noi, che torniamo dalla Puglia con un risultato eclatante di cui sappiamo già tutto, produciamo 76,3 punti di media (subendone 73,8) dati da un 52% da due ed un 39% da tre; in crescendo realizziamo il 60% ai liberi catturando 38 rimbalzi di cui 9,2 in attacco, il saldo perse/recuperate che nelle due ultime uscite è stato tanto entusiasmante quanto la precisione al tiro è migliorato a 16,6/6,1 e servendo 14,6 assist.

Ad un terzo di campionato non posso che compiacermi con il buon risultato fin qui ottenuto ben sapendo che Maghelli e compagni stanno ancora consolidando le fondamenta ed il momento di gioire è ben lontano dall’essere conseguito. C’è di buono che il gruppo è coeso e si sostiene vicendevolmente, chi va in campo fornisce tutto ciò che può in quel momento senza tirarsi indietro e non si può negare che avrebbero meritato anche qualcosa di più, senza dimenticare che 6/10 di questa squadra disputano il campionato U20 ogni lunedì e sono primi nel loro girone di qualificazione.

Daniele Bacchi

Ultimi Articoli

Scroll Up