Home > Ultima ora economia e lavoro > Crédit Agricole: “Primi tre mesi di Carim superiori alle aspettative”

Crédit Agricole: “Primi tre mesi di Carim superiori alle aspettative”

Sono stati resi noti oggi i risultati al 31 marzo 2018 del Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia, “che continuano a confermare – come dichiara la nota stampa – la capacità di produrre utili e di crescere in maniera costante”.

In particolare, emerge soddisfazione dopo l’acquisizione, il 21 dicembre scorso, delle Casse di Risparmio di Rimini, Cesena e San Miniato: “Le 3 Casse acquisite hanno evidenziato nei primi 3 mesi dell’anno performance superiori alle aspettative. Il rilancio delle 3 banche passa attraverso un piano di sviluppo che nei primi 100 giorni del 2018 ha puntato da una parte alla difesa della base clienti e al recupero delle masse, e dall’altra al rilancio commerciale, attraverso un integrazione del modello commerciale del Gruppo e alla vendita dei prodotti della gamma Crédit Agricole. I volumi ad inizio aprile evidenziano una crescita di tutte le componenti rispetto a fine
2017: impieghi (+1%), raccolta gestita (+2%) e raccolta diretta (+4%). La base clienti evidenzia una crescita nei primi tre mesi dell’anno, con un saldo netto
superiore a 1.500 clienti”.

Il Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia ha conseguito nei primi tre mesi del 2018 un risultato netto pari a 60 milioni di euro (in crescita del 9% rispetto al primo trimestre 2017), nonostante siano inclusi i costi di integrazione delle 3 Casse di Risparmio di Rimini, Cesena e San Miniato. Il Gruppo presenta volumi in aumento su tutte le componenti rispetto a fine 2017: masse di impiego (+1,5%), raccolta gestita (+1%) e raccolta diretta (+0,4%). Crescita sul fronte dei ricavi (+2% a/a perimetro storico gestionale escludendo l’ingresso delle Tre Casse) trainata dalla buona performance delle commissioni (+3%).

In ulteriore miglioramento la qualità dell’attivo, con un livello di copertura complessivo dei crediti deteriorati del 57%. Patrimonializzazione solida con un Total Capital Ratio al 14,6%. La liquidità si attesta su livelli ben al di sopra dei limiti regolamentari, con un indicatore LCR al 204%, a fronte di un requisito pari al 100%.

La performance trimestrale del Gruppo è sostenuta da un’attività commerciale in grande crescita indirizzata al sostegno dei privati e delle imprese e allo sviluppo del risparmio gestito. In forte crescita la base clienti, con 37.000 circa nuovi clienti acquisiti (+20% vs mar-17) grazie alla buona performance delle nuove leve di acquisition, soprattutto sul mondo online e sui nuovi canali in via di sviluppo (consulenti finanziari e partnership con università). Cresce il contributo del canale digitale anche in termini di prodotti venduti (+70% rispetto all’anno precedente) con un incremento del contributo delle vendite online al totale vendite del Gruppo dal 18% di marzo 2017 al 26% a marzo 2018.

Buona la performance del comparto WM dove il Gruppo registra una crescita sia dello stock del gestito che dei collocamenti (+2% a/a). Le commissioni WM risultano in aumento (+8% a/a) grazie ad una nuova gamma di prodotti a sostegno della crescita.

Positivo nel primo trimestre dell’anno l’andamento di Monetica, Pos e Bancassurance, sostenute da nuovi prodotti (vendita nuovi POS +80% a/a), accordi commerciali con i circuiti e iniziative a sostegno della crescita nella bancassurance sui comparti guida (+19% a/a), casa (+1% a/a) e infortuni (+7% a/a). In aumento la quota di mercato dei mutui per il Gruppo, con uno stock mutui casa che realizza un +7% a/a superiore al mercato (+3% a/a).

Il segmento Affari (aziende con fatturato inferiore a 5 mln di euro annui) cresce in maniera importante con i nuovi finanziamenti che fanno registrare un +14% a/a, e la dinamica dei clienti che resta molto positiva (+6% a/a). L’Agri Agro si conferma un settore caratterizzante per il Gruppo, con il trend dei volumi in aumento (+6% a/a), così come il saldo netto dei clienti (+29% a/a). In rialzo le masse di impiego dei finanziamenti alle imprese (+3% a/a), con un deciso aumento delle commissioni su estero (+11% a/a). Crescita significativa anche i volumi stipulati per il leasing (+50% a/a).

Profilo Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia

Il Crédit Agricole è presente in Italia, suo secondo mercato domestico, con 14mila collaboratori e quasi 4 milioni di clienti per circa 64 miliardi di finanziamento all’economia. La stretta collaborazione tra le società presenti nel retail banking, credito al consumo, corporate e investment banking, asset management e comparto assicurativo garantisce al Crédit Agricole di operare nella penisola con un’offerta ampia e integrata, a beneficio di tutti gli attori economici.

Il Gruppo Bancario Crédit Agricole Italia è presente sul territorio nazionale con circa 1100 punti vendita in 11 regioni ed è settimo player bancario per masse amministrate con circa 10.000 dipendenti e oltre 2 milioni di euro.

Ultimi Articoli

Scroll Up