Home > Ultima ora politica > Croatti 5 Stelle: ” Cassa integrazione erogata per il 90% delle domande”

Croatti 5 Stelle: ” Cassa integrazione erogata per il 90% delle domande”

Il senatore Croatti del Movimento 5 Stelle fa il punto sull’erogazione della cassa integrazione. Partendo dal  Decreto Rilancio dove sono stati stanziati oltre 15 miliardi e previsti ulteriori 9 settimane di cassa integrazione, sia ordinaria che in deroga, fruibili dalle imprese in difficoltà per il sostegno dei propri dipendenti  e che prevede l’anticipazione da parte dell’INPS del 40% delle ore autorizzate nell’intero periodo entro 15 giorni dal ricevimento delle domande da parte del datore di lavoro. il Senatore ritiene “ sia necessario fare un pò di chiarezza sulla situazione dei pagamenti perché c’è una evidente dissonanza tra alcuni dati errati che circolano e i dati reali.

In riferimento ai dati attuali, aggiornati al 28 maggio, i beneficiari potenziali complessivi di Cassa integrazione nelle diverse tipologie sono 8.177.614, per circa 1.137.444 domande di aziende. Ricordo che queste domande sono prenotazioni di risorse, e non effettive domande di fruizione di cassa integrazione. Si tradurranno in effettive domande solo con invio del modello SR41 (se a pagamento diretto) o con denuncia in Uniemens (se a conguaglio) nel mese successivo a quello di sospensione, con il quale le aziende comunicano le effettive sospensione e IBAN dei lavoratori (in caso di pagamento diretto).

Ad oggi l’INPS ha ricevuto 1.176.614 SR41, e 923.026 sono stati già pagati per 2.583.671 lavoratori. Dei relativi beneficiari potenziali, 4.241.954 sono già stati anticipati dalle aziende con conguaglio INPS.

Nel dettaglio le domande di Cassa integrazione ordinaria pervenute dalle aziende sono 415.507. Ad oggi ne sono state autorizzate 395.359.

Per quel che riguarda invece le domande di cassa integrazione in deroga, determinate dalle singole regioni e inviate all’INPS per autorizzazione al pagamento, sono 546.101 per 1.434.033 lavoratori di queste 490.404 sono state autorizzate da INPS. In media sono state autorizzate il 90% delle domande.

Nello specifico la situazione della nostra regione, l’Emilia Romagna, vede 40.845 domande autorizzate su 44.602 domande presentate”. Prosegue Croatti. 

“In queste settimane mi è arrivato forte il grido di preoccupazione del mio territorio, delle famiglie e degli imprenditori. Lo sforzo del governo è stato notevole. Il decreto Rilancio stanzia ben 55 miliardi di euro, ora dobbiamo portare rapidamente queste risorse nella disponibilità dei cittadini e delle imprese. E rafforzare ulteriormente questo sforzo, perché nelle prossime settimane serviranno altre misure di sostegno per continuare ad affrontare questa emergenza. In questo senso fondamentali per la nostra Riviera si prospettano le risorse previste dal Recovery Fund della Commissione europea”. Conclude Croatti.

Scroll Up