Home > Politica > Cuperlo alla Festa del Pd: “Nuove idee radicali e un po’ di utopia”

Cuperlo alla Festa del Pd: “Nuove idee radicali e un po’ di utopia”

Buona partecipazione di pubblico alla serata con Gianni Cuperlo della segreteria nazionale del Pd.

E’ stata l’occasione per la presentazione del suo libro, scritto dopo la sconfitta alle elezioni politiche del 4 marzo della Pd e della sinistra italiana: In Viaggio

Ha moderato l’iniziativa il giornalista Pietro Caruso.

L’intervento di Gianni Cuperlo si è soffermato su una analisi delle politiche della sinistra in Europa e non solo. Un intervento da intellettuale che cerca di approfondire e capire dove si è in questa parte della storia. Non ha la pretesa di dare ricette, non ha soluzioni preconfezionate ma propone un metodo e un percorso appunto un viaggio.

Scrive Cuperlo nel suo libro:” il 4 marzo 2018 per la sinistra italiana è stata la sconfitta più bruciante della storia repubblicana. Prima il 24 settembre vi era stato il deludente voto tedesco.  E ancora prima la debacle socialista in Francia….. Se il millennio compio diciotto anni e diventa maggiorenne, la sinistra sembra immersa nella sua quarta età, dirottata verso un binario morto. Ma è davvero così?  Quella del Pd e dei riformisti è una parabola definitivamente segnata? Oppure è proprio quando il vento soffia contrario che l’alternativa di pensiero, presenza e senso di una comunità riscopre la sua matrice? 

La risposta di Cuperlo è di speranza per la sinistra a patto di trovare idee radicali e qualche appiglio all’utopia.

Scroll Up