Home > amici degli animali > Da dove provengono i problemi comportamentali del cane?

Da dove provengono i problemi comportamentali del cane?

Per secoli l’uomo, finché è stato agricoltore, allevatore, cacciatore ecc., ha preso cani principalmente perché svolgessero un ruolo: guardia, difesa, altro. Ma da quando la società è diventata più industriale questo ruolo non c’è più, ed ora il cane si prende per compagnia, per diletto non certo per affidargli un compito. Ed è con il cambiamento della società che sono sorti i cosiddetti problemi comportamentali nel cane.

Faccio esempio: Un cane selezionato a fare la guardia non fa più la sentinella e quindi si trova delle potenzialità e delle predisposizioni che non può mettere in pratica ma che però manifesta: abbaiando, ed ecco che un comportamento che anni fa era ritenuto giusto, ora è sbagliato.

Anzi, spesso su un cane il padrone ha delle aspettative che l’animale difficilmente potrà soddisfare.

Anni fa si prendeva un cane, lo si metteva ‘nella postazione di lavoro’ e ogni altro contatto era superfluo. Ma da quando il cane ha iniziato come noi bivaccare sul divano le sue esigenze di razza e personali non vengono sodisfatte, anzi lo costringiamo a fare la nostra vita, ad accettare il nostro mondo e questo atteggiamento in qualche modo e misura gli procura stress e frustrazione da qui problemi comportamentali.

E allora, prima di prendere un cane cerchiamo di conoscere la razza, per quello che è stata selezionata, e per il compito che ha svolto per i nostri antenati e cerchiamo di dargli, in linea di massima lo stesso ruolo, esistono delle attività sostitutive che si possono fare a casa come presso un centro cinofilo.

Parliamo sempre con un addestratore, un educatore. Facciamoci dare dei consigli.

Anzi preso un cane, includiamo il colloquio con un educatore o addestratore nelle spese che facciamo per lui. Come quando si ha un bambino, oltre al vestire, ai giocattoli anche la scuola e l’attività extrascolastica.

Ricordo che prendendo un cane in un canile o rifugio almeno in Emilia Romagna la pre-adozione e la post-adozione sono seguite da educatori cinofili, e saranno loro, gratuitamente a darvi dei consigli.

Giovanna Foschi
Autrice giornalista
Volontaria Enpa per il Canile Stefano Cerni (Rimini) 

 

Ultimi Articoli

Scroll Up