Home > Ultima ora cronaca > Da Rimini a San Marino per rubare, 35enne ammette anche uso carte di credito trafugate

Da Rimini a San Marino per rubare, 35enne ammette anche uso carte di credito trafugate

Da Rimini a San Marino per rubare, ma l’andirivieni ha insospettito la Gerdarmeria che alla fine ha individuato un’auto sospetta e verso le 12.3 di sabato scorso l’ha fermata per un controllo.

Al volante c’era un cittadino italiano, M. G. P. di 35 anni, pluripregiudicato, residente nella provincia di Rimini. Una volta condotto presso gli Uffici della Brigata Gendarmeria di Serravalle, anche a seguito di accertamenti e riscontri investigativi, è stato interrogato con le garanzie di Legge. L’uomo ha ammesso di essere stato nel tempo l’autore di vari furti avvenuti in Repubblica, due dei quali nel Castello di Faetano. Ammetteva anche di aver utilizzato indebitamente delle carte bancomat rubate, con acquisti in vari esercizi commerciali di Dogana e Borgo Maggiore. E’ stato pertanto posto in stato di fermo così da essere tradotto presso il Carcere dei Cappuccini di San Marino – Città.

Insieme a lui sono stati denunciati a piede libero anche D. Z., cittadino italiano di 38 anni, e la sua compagna I. K. di 39 anni perché, in concorso con il fermato, anche loro hanno usato quelle carte di credito sottratte con i furti; i reat contestati sono quelli “commessi all’estero ai danni di cittadino sammarinese”, ricettazione e uso indebito di carte di credito

Il personale della Brigata di Serravalle, in sintonia con altri Comandi di Brigata del territorio, fa sapere che tutt’ora ha in corso “accertamenti di polizia giudiziaria al fine di determinare se ulteriori circostanze illecite possano essere riconducibili ai soggetti in questione”.

Ultimi Articoli

Scroll Up