Home > Primo piano > Dalla “Barafonda” alla “Baia di Rimini”: San Giuliano (a) Mare si rifà il look

Dalla “Barafonda” alla “Baia di Rimini”: San Giuliano (a) Mare si rifà il look

San Giuliano Mare vuole reinventarsi destinazione turistica: nasce così il concetto di “Baia di Rimini” “per promuovere e valorizzare uno dei luoghi più belli e identitari della città, quello dove le radici marinare sono più evidenti, i tramonti più belli, le esperienze più autentiche”.

Si chiama San Giuliano a Mare. La baia di Rimini ed è il nuovo progetto di marketing turistico territoriale avviato da un gruppo di operatori del Comitato turistico San Giuliano Mare, guidato da Daniela Mazza,

Un progetto nato dalla consapevolezza che la forte identità di San Giuliano a Mare è da sempre molto presente e rivendicata tra chi ci abita e opera ma mai troppo comunicata all’esterno come proposta distinta e di valore che si inserisce con le sue caratteristiche peculiari nell’offerta più ampia di una destinazione come Rimini.

Una spiaggia diversa da tutte le altre, una baia raccolta ma ricchissima di proposte – culturali, sportive, ludiche, gastronomiche – una darsena splendida dove è bellissimo passeggiare in ogni stagione, un posto da cui è facile raggiungere il centro storico, il quartiere fieristico, Marina centro.  Caratteristiche uniche che meritano di essere raccontate e messe a sistema attraverso un progetto strategico e strutturato, coordinato da Silvia Montanari, che tiene insieme strumenti più classici e quelli tipici ma in costante divenire della narrazione digitale.

Sono oltre 40 le attività di San Giuliano, dagli hotel ai ristoranti, dagli esercizi commerciali a chi organizza experience, che si sono associate per avviare una serie di azioni di promozione turistica, a partire da un nuovo portale web, sangiulianoamare.com, che raccoglie informazioni generali, cenni storici, i luoghi da non perdere, i suggerimenti su cosa fare, dove pernottare e mangiare, le esperienze e gli sport a cui ci si può dedicare.

 Ci sono così il Lungofiume degli artisti e la meridiana, la piazza della balena e l’installazione gigante Plotzcky, il faro giallo del Marina e l’asta del pesce. E non mancano ovviamente le proposte che hanno il mare come protagonista, dallo yoga sul sup all’alba alle uscite in catamarano e in barca a vela.

Affiancano il sito i canali social Facebook e Instagram – che come tutti i contenuti web sono curati dall’agenzia Radio Bakery Comunicazione –  e materiali cartacei come mappe e flyer, il tutto legato coerentemente dall’immagine coordinata originale creata da Inéditart.

San Giuliano a Mare. La baia di Rimini ha “l’intenzione e l’ambizione di affiancare in un dialogo costante la rigenerazione urbana di questa parte di città prevista dal piano strategico del Comune di Rimini e dalla filosofia dei Borghi del Parco del Mare che si fonda sulla co-progettazione con il territorio per rafforzare il modello di innovazione turistica riminese”.

Ultimi Articoli

Scroll Up