Home > Politica > Daniela Angelini vince al primo turno, a Riccione finisce l’era Tosi

Daniela Angelini vince al primo turno, a Riccione finisce l’era Tosi

Daniela Angelini vince al primo turno le elezioni a Riccione. La candidata del centrosinistra si è affermata con il 50,29%. Niente ballottaggio, dunque, dopo uno spoglio che è rimasto sul filo di lana fino all’ultimo seggio.

Poi, dopo l’ultimo esito di un seggio “pesante” a Fontanelle, la festa è esplosa inarrestabile nel comitato elettorale della Angelini, anche con caroselli per le strade della Perla.

 

Vittoria clamorosa e per certi versi storica: il secondo comune della provincia di Rimini torna al centrosinistra dopo 7 anni di amministrazione Tosi, sostenuta dal centrodestra. E lo infliggendo dieci punti di distacco a colui che Renata Tosi aveva individuato come successore.

I dati hanno premiato Daniela Angelini fin dalle prime sezioni. Stefano Caldari si è fermato intorno al 40% mentre Claudio Cecchetto al  sfiora il 10%. Quasi il 3% per la lista 3V.

Fra i partiti: nel centrosinistra, PD sopra il 29% e MoVimento 5 Stelle sotto il 3%; nel centrodestra, Lista Caldari sopra il 10%, Forza Italia e Fratelli d’Italia praticamente appaiati sopra il 5%, Lega con meno del 4%.

Claudio Cecchetto ha già dichiarato di essere “soddisfatto” del risultato per come si sta profilando, aggiungendo: “Spero nel ballottaggio. Se qualcuno ha proposte serie per Riccione io ci sono”.

Ultimi Articoli

Scroll Up