Home > Politica > David Sassoli a Rimini: “Alle regionali Pd e 5 Stelle insieme anche in Emilia Romagna”

David Sassoli a Rimini: “Alle regionali Pd e 5 Stelle insieme anche in Emilia Romagna”

Dopo la tappa pomeridiana a Bologna, il Presidente del Parlamento europeo David Sassoli è sceso in Riviera per partecipare a uno dei tanti incontri promossi nell’ambito della terza festa nazionale Dems.

In particolare un focus sull’Europa, reduce dalle ultime elezioni e dalle nuove nomine in commissione e in parlamento. All’ombra delle Due Torri, nel primo pomeriggio, Sassoli aveva benedetto la possibile alleanza tra Partito Democratico e Movimento Cinque Stelle, posizione di fatto ribadita a Rimini durante un breve punto stampa con i cronisti prima dell’ingresso nella gremitissima sala Federico del Cinema Fulgor, dove lo attendeva la giornalista Rai Eva Giovannini.

“Alle elezioni regionali avremo bisogno di consolidare questa coalizione di governo. Non dobbiamo sottovalutare l’impatto che la destra e il sovranismo hanno ancora nel nostro paese“, ha detto ai microfoni dei cronisti delle tv nazionali e locali, in riferimento all’appuntamento elettorale in programma il 26 gennaio.

Nella conferenza in programma nell’ambito della festa dems, “L’Europa dei diritti e della crescita”, il dibattito ha toccato a volo d’uccello un po’ tutti i grandi temi d’attualità a livello socio politico ed economico. Prima di tutto, una dichiarazione quasi d’intenti: “Abbiamo bisogno di un Europa che cresca insieme. Ci sono paesi che si sentono migliori rispetto ad altri, ma noi abbiamo bisogno di rafforzare l’unità a partire dalle realtà più periferiche“.

Il Presidente del parlamento europeo ha voluto porre l’accento sulla discussione sul bilancio pluriennale dell’Ue, oramai imminente. “Negli altri Stati se ne parla, perchè in Italia no? E’ importante dover discutere sui conti. Sui finanziamenti che andranno stanziati per la ricerca, i giovani, l’università. Non è una battaglia per commercialisti ma per noi, che siamo politici. E soprattutto dobbiamo mettere i cittadini in condizione di essere, su questo aspetto, informati e consapevoli“.  E su questo ha ribadito un concetto: “la prossima sarà una legislatura – (europea, ndr) politica

Inevitabile un passaggio su un tema di portata globale, quello della lotta al cambiamento climatico, anche alla luce dei movimenti e delle manifestazioni nate in seno all’iniziativa di Greta Thunberg. “L’Europa deve diventare leader nella lotta al cambiamento climatico – ha rilanciato Sassoli –  Un punto di riferimento anche per quei paesi in via di sviluppo che sappiamo quanto contribuiscono ad inquinare ma che devono essere messi in condizione di non farlo più. Pensiamo al governo tedesco, che ha stanziato ben 100 miliardi per la lotta al cambiamento climatico“.
Incalzato da Eva Giovannini sul tema della gestione dell’immigrazione e sull’audizione in commissione europea di Carola Rackete, che ha attaccato l’Europa accusandola di essere rimasta immobile dinnanzi al blocco dei porti imposto alla Sea Watch e di non fare abbastanza in tema di accoglienza a livello comunitario Sassoli ha apostrofato la comandante della nave afferente all’organizzazione non governativa: “Vada a parlare e ad accusare i governi – ha attaccato – perchè il 75% del parlamento europeo ha votato la legge proposta da Elly Schlein che rimarca un aspetto: chi sbarca in Italia, Grecia o qualunque altro paese sbarca in Europa. E’ ora che i Paesi la discutano in Consiglio Europeo“.
Un passaggio importante, infine, sul capitolo Brexit: “E’ un dispiacere e per davvero, per il parlamento, per la commissione per l’intera Unione Europea nelle sue molteplici parti, che Londra si allontani da Roma, Berlino, Parigi. Allo stato attuale non nascondo il nostro disappunto sulle soluzioni proposte da Boris Johnson che incontrerò martedì. Gli dirò che indicatori e previsioni al momento parlano chiaro: così sarà una catastrofe. Invece, l’Europa per prima vuole tutelare non solo i suoi interessi ma anche quelli dei cittadini e dell’economia britannica“.

Ultimi Articoli

Scroll Up