Home > Ultima ora Attualità > Difesa del suolo, tre cantieri in Alta Valmarecchia

Difesa del suolo, tre cantieri in Alta Valmarecchia

Ripristino della viabilità sulle strade comunali, costruzione di nuove opere di contenimento, manutenzione del territorio. In Alta Val Marecchia, nel riminese, sono tre i nuovi cantieri aperti per realizzare interventi di consolidamento dei versanti e per la difesa di infrastrutture pubbliche. I lavori sono progettati e diretti dall’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e Protezione civile.

Si tratta di lavori per 500mila euro che si aggiungono a quelli riservati alla manutenzione dei versanti e di opere di difesa del suolo preesistenti, un intervento da 150mila euro attualmente in corso in diverse località della provincia.

“Interventi di cura e manutenzione che fanno salire a circa 650 mila euro il totale degli investimenti in corso nell’Appennino riminese – spiega l’assessore regionale a Difesa del suolo e Protezione civile, Irene Priolo -. Le opere in corso di realizzazione sono fondamentali per il consolidamento dei versanti e la messa in sicurezza della viabilità, quindi per la qualità della vita di chi vive e lavora in questo territorio”.

Due i Comuni interessati dai cantieri: a San Leo si sta intervenendo sulla strada comunale Monte Giogano-Ca’ Fabbrone e a Sant’Agata Feltria sono in corso lavori per la salvaguardia della strada comunale di Ugrigno e per garantire la percorribilità della comunale in località Santa croce che porta all’impianto idrico.

I lavori a Ugrigno

Le opere in cantiere

Nel comune di San Leo i lavori prevedono il completamento del consolidamento del versante sulla strada comunale Monte Giogano-Ca’ Fabbrone, per un importo di 180mila euro. Si tratta della realizzazione di un’opera strutturale di contenimento in cemento armato, a difesa della strada e di opere di regimazione delle acque.

Un analogo intervento, con un impegno di 165mila euro, interessa Sant’Agata Feltria con l’obiettivo di consolidare il tratto del versante in frana e ripristinare la viabilità in sicurezza della strada comunale di Ugrigno.

In località Croce è invece programmato il consolidamento e il ripristino della strada comunale di accesso all’impianto di potabilizzazione.  Qui, con 150mila euro saranno realizzate opere di sostegno in gabbioni e briglia in terra e regimazione delle acque di versante, grazie a trincee drenanti e ad una rete di scolo superficiale a difesa della condotta idrica che alimenta l’abitato di Sant’Agata Feltria e della strada pubblica di accesso al serbatoio idrico.

Tutte le informazioni sui lavori in corso in Emilia-Romagna per la sicurezza del territorio sul sito: https://www.regione.emilia-romagna.it/territoriosicuro. /red

Ultimi Articoli

Scroll Up