Home > Cronaca > Divieto balneazione Marano. PMR: “Colpa del TRC? Grave illazione della Tosi”

Divieto balneazione Marano. PMR: “Colpa del TRC? Grave illazione della Tosi”

Nella giornata di ieri è stata di nuovo vietata la balneazione a Riccione, nella zona a Sud del Marano, per via di una serie di parametri anomali delle acque riscontrati  da Arpae.

Divieto di balneazione che il Sindaco di Riccione Renata Tosi ha commentato dalle pagine del Corriere di Romagna, additandone come possibile causa  i lavori del TRC, un’opera a cui Tosi si è sempre strenuamente opposta.

Alle accuse del Sindaco Tosi risponde Massimo Paganelli, il Presidente di PMR – Patrimonio Mobilità Provincia di Rimini, società responsabile dei lavori per il TRC:

“Non è abitudine di questa Società rispondere alle provocazioni di Amministrazioni e Amministratori, ma le dichiarazioni del Sindaco di Riccione nell’articolo odierno pubblicato dal Corriere Romagna “Marano, nuovo divieto di balneazione. Il problema? Forse i lavori del TRC” sono troppo gravi nel contenuto per potere essere lasciate cadere nel vuoto ed inoltre mascherate da formule dubitative e prive di elementi oggettivi.

Nello specifico nessuna attività legata alla realizzazione del Trasporto Rapido Costiero può essere in alcun modo collegata a problematiche legate agli scarichi del Marano e può avere influenza sulla balneazione.

PMR rileva che quanto riportato nell’articolo pubblicato in data odierna è una pura illazione, volta unicamente a mascherare eventuali problematiche e responsabilità a cui l’Amministrazione probabilmente non riesce a fare fronte con necessarie azioni risolutive e sviando così l’attenzione della pubblica opinione.”

Scroll Up