Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Domani all’Arena Riccione “L’ombrellone” di Dino Risi in versione restaurata

Domani all’Arena Riccione “L’ombrellone” di Dino Risi in versione restaurata

La rassegna estiva Arena Riccione presenta Giovedì 29 luglio alle 21.30, in versione restaurata, L’ombrellone di Dino Risi, un classico del cinema italiano girato proprio a Riccione nel pieno dei favolosi anni Sessanta. Uscito in sala nel 1965, L’ombrellone è una delle pellicole del periodo d’oro di Risi, che negli anni precedenti aveva firmato Il sorpasso (1962) e I mostri (1963). Anche se non raggiunse lo stesso successo di questi ultimi lavori, L’ombrellone è oggi considerato dalla critica una delle prove più interessanti della commedia all’italiana, un film che Paolo Mereghetti definisce “incompreso e sottovalutato all’epoca” con un Risi “ancora più cattivo che nei Mostri”. A presentare in sala il film è Gian Luca Farinelli, direttore della Cineteca di Bologna, partner della rassegna che afferma “L’ombrellone non è solo una commedia divertente e intelligente di un maestro della commedia all’italiana come Dino Risi, è anche un meraviglioso documentario sull’Italia che scopriva ‘la vacanza’ e su Riccione nel 1965. E poi c’è Sandra Milo trasformata in mora e il meglio della musica leggera italiana. E i colori ritrovati dal restauro della Cineteca di Bologna”.

 

Con l’aiuto del grande Ennio De Concini – premio Oscar solo due anni prima per la sceneggiatura di Divorzio all’italiana di Germi -, Risi scrive una commedia amara e beffarda che ha per protagonista indiscussa l’assolata spiaggia di Riccione nel pienone del ponte di Ferragosto. Qui tra gelosie, pettegolezzi e tradimenti – veri o presunti – si consuma la breve crisi coniugale di una benestante coppia romana interpretata da Enrico Maria Salerno e Sandra Milo. Attorno a loro, un cast di prim’ordine formato da volti noti del cinema come Leopoldo Trieste (I vitelloni, Lo sceicco bianco) o Jean Sorel (Vaghe stelle dell’Orsa, Bella di giorno) ma anche da star del piccolo schermo come Raffaele Pisu e Lelio Luttazzi. Una menzione particolare meritano le musiche. Come la celebre Hit Parade di Lelio Luttazzi, la colonna sonora è una girandola di canzoni di successo, in cui si susseguono a ritmo forsennato le voci di Mina, Gino Paoli, Gianni Morandi, Rita Pavone, Jimmy Fontana, Edoardo Vianello, Peppino di Capri, Dino, Fausto Papetti, Louiselle e delle gemelle Kessler: un perfetto spaccato musicale dell’Italia degli anni Sessanta.

 

L’Arena Riccione nasce dalla collaborazione tra il Comune di Riccione, la Biblioteca e il Museo del

Territorio, l’associazione Riccione Teatro, Giometti Cinema, la Cineteca di Bologna e con il sostegno della Regione Emilia-Romagna. 

Biglietti cinema: 

intero 6 euro

ridotto 5 euro. 

Abbonamento: 5 ingressi, 20 euro. 

Prevendita online: www.giometticinema.com. 

Tutte le informazioni sulla pagina Facebook Riccione Teatro o sull’account Instagram @arenariccione. In caso di maltempo le proiezioni si terranno al CinePalace.

Ultimi Articoli

Scroll Up