Home > Cronaca > Costume > Dottor Fish: anche a Rimini i pesciolini diventano estetisti

Dottor Fish: anche a Rimini i pesciolini diventano estetisti

“Dottor Fish”. È questa la catena di negozi in cui le persone vanno a farsi un trattamento, diciamo così “di bellezza”, in cui i professionisti non sono estetiste, come si potrebbe pensare, ma piccoli pesciolini. In Italia, ormai da diversi anni, questa moda spopola ed è approdata anche in Romagna, più precisamente a Rimini, Riccione e Cesenatico. Nel 2016, a Rivazzurra di Rimini, i gemelli Mattia e Gianluca Sartini (36 anni), si sono lanciati in questo business e hanno aperto il loro locale. Abbiamo a chiesto a Mattia di raccontarci un po’ di più sulla loro attività.

Mattia e Gianluca Sartini

Mattia, che cos’è esattamente Dottor Fish?

«Funziona cosi: ci sono dei pesciolini, il nome è “Garra Rufa”,  che mangiano e rimuovono tutta la pelle morta dei piedi, ed oltre a lasciare la pelle liscia e morbida rilasciano anche un enzima che si chiama “Ditranol”, che serve a renderla ancora più morbida».

Quando avete cominciato questa attività?

«La nostra attività l’abbiamo aperta sulla passeggiata Rivazzurra mare, quindi una zona molto turistica. Abbiamo cominciato tre anni fa, appoggiandoci al franchising “Dottor Fish Italia”, molto serio e a completa disposizione per qualsiasi nostro dubbio. Siamo molto contenti di come stanno andando le cose».

Quanto denaro avete investito?

«Quasi 100mila euro».

Chi viene a chiedere questo tipo di servizio? Uomini e donne di che età? Anche bambini?

«Vengono tutte le tipologie di persone: uomini, donne e bambini, soprattutto famiglie e coppie. Siamo aperti solamente nel periodo estivo».

Il riscontro da parte dei clienti che viene è positivo, dopo questa esperienza così particolare?

«Le persone, i turisti che sono venuti da noi sono rimasti tutti contenti e felici di avere vissuto un’esperienza unica a contatto con la natura».

Come funziona il trattamento nello specifico?

«Ci si lava i piedi in un lavello, si indossano delle ciabattine per accedere alla vasca in modo che non ci si sporchino i piedi e poi ci si siede nella sedia immergendoli piano piano a bagno. Appena si immergono i piedi, i pesciolini si avvicinano e iniziano il loro lavoro. Non è assolutamente un trattamento che fa male, anzi si sente un leggero solletico veramente piacevole in tutto il piede. I pesci non hanno denti, quindi non possono mordere e bucare i piedi ma solo piluccare. E poi le vasche hanno un ricircolo forzato dell’acqua tramite un impianto situato dietro alle stesse, quindi l’acqua è sempre riciclata».

 Nicola Luccarelli

Scroll Up