Home > La puèšia ad Muratori > E’ Bas-cèn cuntrèrie

Bas-cèn Cuntrèrie l’è un,
ch’un è dacòrd sa nisun,
e’ dà còuntra per miscér,
e’ ròmp agl’jòvi te pagnér.

S’u jè da fè ‘na strèda
ui stà dré e u la bèda,
lan va béin cum ch’las fà,
fata ilé o fata ad lá.

Ló davènti me castèl,
un girà maj ch’l’è bèl,
e’ chèva i difét ma tót,
ènca quèl per ló l’è bròt.

E’ tèatre ch’l’è stè arfat,
un gni pièš cum ch’j l’à fat,
u n’è quis-ciòun ad góst,
l’è còuntra a tótt i còst.

S’us mèt in pulética,
e’ dà sfòg ma la crètica,
bòna per l’upusiziòun,
du ch’ui vò un criticòun.

Sl’à da fè e’ vacino,
us fà véda un brót cino,
u ne vò, u n’é cunvint,
da cl’urècia un gni sint.

Un isé un si cumbat,
u n’è mai sudisfat,
l’insèst, un s’arènd,
si su po l’è trèmènd.

E’ Bas-cèn Cuntrèrie,
l’è pròpie un témérèrie,
s’j gés at dém quel che t vò,
e’ giria l’istès ad no.

Ivano Aurelio Muratori

IL BASTIAN CONTRARIO

Bastian Contrario è uno,/ che non è d’accordo con nessuno,/ dà contro per mestiere,/ rompe le uova nel paniere.

Se c’è da fare una strada,/ ci sta dietro e la bada,/ non va bene come si fa,/ fatta lì o fatta di là.

Lui davanti al Castello,/ non dirà mai che è bello,/ toglie i difetti a tutto,/ anche quello per lui è brutto.

Il Teatro che è stato rifatto,/ non gli piace come è stato fatto,/ non é questione di gusti,/ è contro a tutti i costi.

Se si mette in politica,/ dà sfogo alla critica,/ buona per l’opposizione,/ dove ci vuole un criticone.

Se deve fare il vaccino,/ ci fa vedere un brutto film,/ non lo vuole, non è convinto,/ da quell’orecchio non ci sente.

Uno così non si combatte,/ non è mai soddisfatto,/ insiste, non si arrende,/ coi suoi poi è tremendo.

Il Bastian Contrario,/ è proprio un temerario,/ se gli dicessero ti diamo quello che vuoi,/ direbbe lo stesso di no.

Ultimi Articoli

Scroll Up