Home > Cronaca > E’ deceduto l’ingegnere Luciano Gorini protagonista della Rimini internazionale

E’ deceduto l’ingegnere Luciano Gorini protagonista della Rimini internazionale

E’ deceduto l’ingegnere Luciano Gorini, 92 anni, storico dirigente della Democrazia Cristiana. E’ stato consigliere comunale sui banchi della Dc e soprattutto giovane presidente (31 anni) dell’Azienda di Soggiorno di Rimini. In quel ruolo Gorini contribuì alla crescita del turismo sulla riviera di Rimini. Nel 1960 Gorini divenne presidente (subentra a Giuseppe Gemmani altro storico dirigente della Dc) ed inizia a “trasformare il turismo riminese da una mentalità “artigianale” ormai vetusta, capace di generare tra i turisti italiani flussi ancora importanti ma dalla crescita ormai consolidata e priva di ulteriore spinta, per riposizionarsi sotto tutti i punti di vista, rinnovando la propria immagine e convertendo ogni investimento nella massima visibilità internazionale della Città («Rilanciare l’Azienda di Rimini nelle posizioni di avanguardia del turismo europeo” dice Gorini). Ristruttura la sede dell’azienda nella palazzina Milano a fianco del Grand’Hotel. In quel periodo Gorini consolida un rapporto con Luciano Gambini rappresentante del Comune nell’azienda di soggiorno. In quel periodo vengono rilanciate le frazioni turistiche, Miramare, Viserba, Torre Pedrera.

Coerentemente con il programma di respiro internazionale in quegli anni vengono istituite vere e proprie pietre miliari nella storia recente dell’ospitalità riminese come il Luna di miele a Rimini, Città di Francesca dedicato ai giovani sposi teutonici e scandinavi ai quali viene offerta un’ospitalità gratuita presso le strutture della Riviera. E tante altre iniziative in Italia e all’estero.

Gorini consegna nel 1963 a Federico Fellini il premio Sigismondo (foto Minghini)

Durante la presidenza Gorini si realizzarono anche altri importanti investimenti.

La trasformazione dell’aeroporto  da militare a civile e la costituzione (insieme a Giancarlo D’Orazio e Albino Maffi e presieduta dal comandante Cecchi) della compagnia di gestione Aeradria, in modo da poter unire rapidamente la città con il nord Europa.

Il trasferimento della Fiera Alberghiera dagli austeri tendoni di via Roma all’area dell’ex-Teatro, la cui copertura, progettata dallo stesso Gorini, viene realizzata dal nonno di Maurizio Focchi e resisterà decenni

La sistemazione del Teatro Novelli a scopo congressuale e come sede di manifestazioni artistiche e culturali.”

(Stralci tratti dalla rivista Ariminum gennaio-febbraio 2021– Rimini capitale del turismo europeo di Nicola Gambetti)

Foto di copertina consegna di un riconoscimento ai soci del Rotary con più anni di esperienza (2018)

 

Ultimi Articoli

Scroll Up