Home > Eventi Cultura e Spettacoli > E “La notte rosa” con Gigi Vignali diventa un giallo, presentazione a Rimini

E “La notte rosa” con Gigi Vignali diventa un giallo, presentazione a Rimini

Giovedì 5 dicembre Gino Vignali presenta il suo nuovo giallo ambientato a Rimini. E’ “La notte rosa“, edito da Solferino; l’incontro con l’autore, che dialogherà con il libraio Mirco Pecci, è in programma per le ore 18 alla Libreria Riminese di Piazzetta Gregorio da Rimini n. 13.

Introdurrà il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi e l’ingresso è libero.

Sei feriti in una rissa, quattro ubriachi ripescati in mare, solo tre scomparsi: un grande successo per la polizia di Rimini dato che la Notte Rosa, il Capodanno estivo della Riviera che richiama in città migliaia di persone, nella prima sera poteva fare molti più danni.
Ma il sollievo dura poche ore, il tempo di registrare un’altra scomparsa: quella della madrina della serata di chiusura, Giulia Ginevra Mancini, la fashion blogger più famosa d’Italia, fidanzata del campione di moto Gp Malcom «the Eagle» Piccinelli, gloria locale e nazionale. Come se non bastasse, poco fuori città vengono ritrovati un’auto crivellata di colpi di kalashnikov e tre cadaveri.
I pensieri del vice questore Costanza Confalonieri Bonnet sono più cupi del solito, nonostante qualche telefonata di troppo con un fascinoso capitano di peschereccio le faccia battere il cuore. E anche la sua squadra non è di buon umore: Orlando Seneca Appicciafuoco è costretto a dare brutte notizie a una famiglia di nomadi siciliani, Emerson Balducci è turbato da un tatuaggio cinese di dubbia interpretazione, Cecilia Cortellesi viene costretta a salire su una minimoto. Ma soprattutto, un’indagine che sembrava nata per finta comincia a fare paura davvero.
In questo nuovo giallo della sua popolare serie, Gino Vignali scava nell’animo dei personaggi mostrandoli alle prese con il dubbio, la tentazione, la menzogna. Suspense e arguzia si tingono di un nuovo tocco di intimità, mentre la Squadra omicidi più irresistibile della riviera romagnola ci coinvolge in un intreccio perfetto di moda, moto e mare.
Gino Vignali è nato a Milano. Il suo nome è da anni legato a quello di Michele Mozzati, un sodalizio nato ai tempi dell’università e che li ha resi celebri come Gino & Michele.
Tra le tante attività, sono tra i fondatori dell’agenda Smemoranda, hanno partecipato alla nascita del cabaret Zelig e ideato l’omonima trasmissione televisiva.
In coppia con Michele ha pubblicato numerosi libri, di  narrativa e non, tra cui Anche le formiche nel loro piccolo s’incazzano (1991) e Neppure un rigo di cronaca (2000).
Dopo i vari libri scritti con Michele, Gino Vignali ha esordito come giallista con la Chiave di tutto (Solferino 2018) a cui è seguito Ci vuole orecchio (2019): i primi due romanzi di una tetralogia riminese ambientata nelle quattro stagioni.
Scroll Up