Home > Politica > E’ morto Emanuele Macaluso storico dirigente comunista. Le sue presenze a Rimini

E’ morto Emanuele Macaluso storico dirigente comunista. Le sue presenze a Rimini

Il giornalista, politico, scrittore e sindacalista Emanuele Macaluso è morto stanotte a Roma all’Ospedale Gemelli. Era ricoverato per problemi cardiaci aggravati dai postumi di una caduta.  Nato a Caltanissetta il 21 marzo del 1924, fu esponente del Partito comunista sin dai tempi della clandestinità e venne chiamato da Palmiro Togliatti alla Segreteria divenendone uno tra i più giovani componenti. Il 1 maggio del 1947 fu tra i testimoni della strage di Portella della Ginestra quando il bandito Salvatore Giuliano sparò contro la folla uccidendo 11 lavoratori e ferendone molti altri.

1983. Rimini, Palazzetto dello Sport. Da sinistra, Nando Piccari, Emanuele Macaluso, Zeno Zaffagnini

Nel 1982 divenne direttore de ‘L’Unità’. Presente su Facebook con la sigla “EM.MA in corsivo” ha scritto il 21 ottobre scorso il suo ultimo articolo.

Aveva attraversato il Novecento come dentro a un romanzo. Grandi responsabilità pubbliche sin da giovanissimo: capo della Cgil siciliana a 23 anni, leader  dei deputati regionali del Pci  a 28, con cui ideò la controversa operazione Milazzo, parlamentare per sette legislature, direttore dell’Unità, amico personale di Napolitano, Berlinguer, Guttuso, Sciascia, Di Vittorio.

1987, 2 aprile. Morciano, Supercinema. Da sinistra, Emanuele Macaluso, Athos Berardi, Francesco Alici

Tanti i messaggi di cordoglio da parte delle Istituzioni e della politica. L’Aula del Senato, prima di ascoltare l’intervento del premier Conte ha osservato un minuto di silenzio in memoria di Emanuele Macaluso. Il momento di raccoglimento è stato seguito da un applauso unanime dell’Assemblea in piedi. “Mi associo, a nome del governo, a questo ricordo del senatore Macaluso – ha detto Conte –  credo che anche chi non ha condiviso le idee politiche possa condividere che è stato un grande protagonista della vita politica e culturale italiana”.

1991, 31 gennaio – 4 febbraio, Rimini, Fiera. 20° Congresso del PCI. Da sinistra, Macaluso, Lama, Imbeni, Cossutta, Barca, Bufalini

“Provo un dolore immenso per la morte di Emanuele Macaluso – scrive il segretario Pd Nicola Zingaretti. Al Pd, alla sinistra, all’Italia lascia in eredità il suo impegno civile e politico e il suo amore per la democrazia. Ciao Emanuele.”

Macaluso ha partecipato a Rimini a numerose iniziative organizzate dal PCI. L’ultima volta nel 1991 in occasione del XX ed ultimo congresso del PCI. Nasce il Partito Democratico della Sinistra.

(nell’immagine in apertura: 2 aprile  1987, Emanuele Macaluso al Supercinema di Morciano)

Scroll Up