Home > Cronaca > E’ morto Maradona. I suoi trascorsi in Riviera

E’ morto Maradona. I suoi trascorsi in Riviera

Diego Maradona è morto. Il campione argentino è deceduto in seguito ad un arresto cardiaco. A riportare la notizia della morte del leggendario calciatore di Napoli e Barcellona è stato il quotidiano Clarin.

Il suo mito è legato a Napoli ma un paio di volte è venuto anche in Riviera.

Nel 2004 aveva annunciata la sua presenza a Rimini dopo uno dei tanti ricoveri in ospedale. Era amante oltre del pallone del golf. Era stato ospite del golf Verucchio.

Nel 2007 partecipa ad un torneo al Riviera Golf di San Giovanni in Marignano. Anche in quell’occasione si è dimostrato disponibilissimo facendosi fotografare con le numerose persone presenti al Riviera, soprattutto i tanti bambini accorsi per conoscerlo, e con i soci del golf club impegnati nella gara.

Alla Romagna è legata anche la storia di calciatore del figlio Diego Armando Maradona Sinagra. Il  tribunale riconosce la paternità nel 1993, ma Sinagra incontra suo padre per la prima volta nel 2003, durante un torneo di golf a Fiuggi.

Maradona jr cresce nel vivaio del Napoli, ma purtroppo per lui ne fa parte nel momento meno adatto: nel 2004 il club fallisce e il figlio d’arte si ritrova svincolato, passando dai sogni azzurri (Nazionale compresa, vista la convocazione con l’Under 17) all’inizio di un percorso differente. Un percorso che porta il 18enne Diego in Liguria, sponda Genoa, col Grifone che crede in lui e lo tessera. Dopo 6 mesi, però, Maradona junior finisce in un reality.

Destinazione Cervia, a ‘Campioni’, dove il suo nome accende fantasie aumentando curiosità e ascolti: non siamo in Serie A bensì in Eccellenza, guai fisici non gli consentono di trovare continuità e nonostante la promozione in D l’avventura in Romagna termina dopo appena un anno.

Foto di copertina al golf di San Giovanni in Marignano (Rimini.com)

Scroll Up