Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Ecco il sito Buskers.sm per gli artisti che vogliono esibirsi a San Marino

Ecco il sito Buskers.sm per gli artisti che vogliono esibirsi a San Marino

La Segreteria di Stato per l’Istruzione e la Cultura e gli Istituti Culturali hanno dato notizia questa mattina della prima fase di attuazione della legge n.127 sull’arte di strada.
In modo particolare è stato presentato il sito buskers.sm, il portale di riferimento per tutti gli artisti che vorranno esibirsi in territorio sammarinese. Il sito, oltre a promuovere San Marino come luogo di spettacoli e di turismo, fornisce alla legge piena operatività: permette infatti agli artisti di inoltrare la domanda di iscrizione al registro e di prenotare una delle 18 postazioni riservate per gli spettacoli di strada.

Il sito è online da pochi giorni e il Comitato e ha già raccolto e approvato l’iscrizione di ben 14 artisti. Questo dato dimostra l’interesse presente verso questa particolare tipologia di spettacolo, a fonte anche delle difficoltà create dall’epidemia da Covid. A tal proposito, tutti i performers saranno avvisati delle limitazioni e richiamati ad adeguarsi alle prescrizioni dettate dall’emergenza sanitaria.

Andrea Belluzzi (Segretario di Stato per l’Istruzione e la Cultura): “Apprendiamo con piacere l’iscrizione di 14 artisti al registro, auspicando che presto cresceranno nel numero e di poter godere quanto prima delle loro performance in territorio. Partiamo dal castello di Città, con il dialogo e la collaborazione con tutti i capitani di Castello, andremo ad estendere i benefici di questa legge a tutto il territorio”.

Ilaria Bacciocchi (Segretario particolare per l’Istruzione e la Cultura): “Il sito è supportato da un database cui avranno accesso tutti i soggetti impegnati a coordinare e regolare l’arte di strada: si tratta di uno dei primissimi strumenti digitali ad uso di più realtà pubbliche per la gestione condivisa di eventi”.

Vito Testaj (Direttore Istituti Culturali): “Un’opportunità in più per far crescere il nostro territorio, per renderlo più vivo e accogliente anche in previsione delle prossime feste natalizie o già da questo fine settimana lungo”.

Scroll Up