Home > Ultima ora > Ecomondo: pienone agli “Stati Generali “della green economy

Ecomondo: pienone agli “Stati Generali “della green economy

Sala Neri gremita per l’avvio degli Stati Generali della Green Economy, la due giorni organizzata dal Consiglio Nazionale della Green Economy, in collaborazione con il Ministero dell’Ambiente e il Ministero dello Sviluppo Economico, con il supporto della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, ospitata per il quinto anno ad Ecomondo. La presentazione della Relazione sullo stato della green economy, che quest’anno ha avuto come titolo “L’Italia in Europa e nel mondo”, si è aperta, dopo il saluto del presidente di Italian Exhibition Group Lorenzo Cagnoni e del sindaco di Rimini Andrea Gnassi, con il messaggio, in videoconferenza, del Commissario europeo per l’Ambiente Karmenu Vella. Analizzando otto tematiche strategiche (emissioni di gas serra, rinnovabili, efficienza energetica, riciclo dei rifiuti, eco-innovazione, agroalimentare di qualità ecologica, capitale naturale e mobilità sostenibile) con 16 indicatori chiave e mettendo a confronto l’Italia con le altre quattro principali economie europee (Germania, Regno Unito, Francia e Spagna), emerge che la green economy italiana – anche se non priva di debolezze – nel complesso si colloca ad un sorprendente 1° posto, evidenziando, così, rilevanti possibilità di sviluppo. Un primato, quello italiano, di cui però, come emerge dalla seconda parte della Relazione, vi è scarsa la percezione a livello internazionale. “Le eccellenze italiane nel campo della green economy – ha detto Edo Ronchi, Presidente della Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile – restano più forti delle difficoltà che pure non mancano: sostenere le eccellenze e recuperare le difficoltà è una via percorribile di rilancio economico che in Italia non ha uguali. Nulla ha potenzialità di sviluppo comparabili con quelle della green economy”.

Parco in 3D

A Ecomondo anche la realtà virtuale è al servizio dell’ambiente. Grazie ad Erg, primo produttore di energia eolica in Italia (oltre 1.000 MW installati), tra i primi dieci in Europa, che offre ai visitatori del proprio stand, al Padiglione D7, la possibilità di sperimentare il visore 3D della Samsung e di compiere uno spettacolare viaggio virtuale all’interno del Parco eolico pugliese. Indossando gli occhiali VR ci si ritrova all’interno del Parco eolico, in un paesaggio di verdi colline, ai piedi delle potenti pale eoliche, e si finisce persino con il volare in alto, fino quasi a sfiorarne le eliche. Una vista a 360 gradi realizzata grazie ad immagini riprese anche attraverso l’utilizzo di droni. Una iniziativa, quella di Erg, che in futuro potrebbe anche essere proposta per finalità educative.

Da Fellini a David Bowie, i ritratti eco allo stand Hera

Nello stand del gruppo Hera è stata inaugurata una mostra di ritratti di personaggi celebri (da David Bowie a Muhammad Alì) realizzati con materiali di recupero e rifiuti di ogni genere. Il progetto nasce in collaborazione con la società toscana Waste Recycling, e ha coinvolto gli studenti dell’Accademia di belle arti di Firenze. Gregorio Maria Mattei ha ritratto Madre Teresa di Calcutta con stoffe e tendaggi, giocattoli, cavi elettrici, guanti monouso e materiale da imballaggio. Federico Fellini, di Ignazio Giordano, ha preso forma da scarti di pelle e plastica, carta vetrata, fil di ferro e perline di madreperla. C’è poi la Marylin Monroe di Antonella Prasse, ritratta con perline, pietre e bottoni. E ancora il Luciano Pavarotti di Arianna Tosi, il Lucio Dalla di Federico Niccolai, Muhammad Ali di Stefania Venuti, Nelson Mandela di Valentina Perini, Amy Winehouse di Beatrice Beneforti, David Bowie di Giulia Gigli e Frida Kahlo di Olimpia Bogazzi.

Ecomondo_2016_Novità09_IMG_4622

Sul passeggino il multisensore intelligente

Enea ha sviluppato Monica, un multisensore intelligente che si può montare sul passeggino, la bicicletta o lo scooter: è in grado di tracciare l’esposizione agli inquinanti e scegliere il percorso più green attraverso un’applicazione per smartphone. A Ecomondo il presidente Enea Federico Testa lo ha illustrato al minsitro dell’Ambiente Gian Luca Galletti. Monica (che sta per “Monitoraggio cooperativo della qualità dell’aria”) è una scatoletta colorata di 8 centimetri per 12, con all’interno un sistema multisensoriale che misura il livello delle emissioni (monossido di carbonio, biossido di azoto e ozono). Sullo smartphone si può controllare sia l’indice numerico di esposizione, sia il punto in cui è stato rilevato sulla mappa lungo il percorso. Il misura-smog nasce nei laboratori Enea di Portici da un gruppo di ricercatori esperti in sensoristica intelligente integrata. Per realizzare una flotta di sensori-pilota da testare nelle città,  Enea ha deciso di lanciare per la prima volta una campagna di finanziamento collettivo attraverso la piattaforma di crowdfunding Eppela’ (eppela.com), dove a breve sarà possibile sostenere economicamente il progetto.

MONICA_Testa_Galletti

La Regione Emilia Romagna fa il punto sulle biciclette pubbliche

Il padiglione della Regione Emilia-Romagna ha ospitato un incontro fra i tecnici dei principali Comuni costieri e quello della stessa Regione per fare il punto sulle biciclette pubbliche presenti in ogni località e destinate ai turisti estivi. Con l’obiettivo, in prospettiva, di uniformare queste reti, oggi non omogenee per modalità di fruizione e numero di biciclette. L’iniziativa rientra nel progetto europeo 4Pillars, che si chiuderà il 29 novembre: in quella occasione potrebbe essere lanciata l’idea di una gestione comune delle biciclette come strumento per migliorare l’intermodalità costiera a fini turistici.

Trenitalia, 120 fermate alla Fiera di Rimini per Ecomondo

Centoventi fermate straordinarie, previste da Trenitalia, alla stazione ferroviaria della fiera di Rimini nei quattro giorni di Ecomondo e Key Energy (8-11 novembre). Quattro Frecciabianca e 26 regionali al giorno collegano infatti il quartiere fieristico a Milano, Bologna, Bari e ai principali centri della costa Adriatica in occasione della ventesima edizione.

Previste agevolazioni per visitatori, espositori e buyer, che possono essere acquistati attraverso la rete degli Uffici Gruppi Trenitalia e al numero unico nazionale 06.6000.

Per i soci CartaFRECCIA è prevista l’offerta 2X1: due biglietti di ingresso al prezzo di uno per i clienti fidelizzati che esibiscono la carta ed il ticket di viaggio alle casse della manifestazione. Quest’anno il Gruppo FS Italiane è presente a Ecomondo con uno stand al padiglione B7 dove promuove la mobilità sostenibile e intermodale del trasporto ferroviario e presenta tutte le soluzioni tecnologiche più avanzate per la corretta gestione delle materie prime e rinnovabili. Nello stand, due biglietterie Trenitalia con personale dedicato sono a disposizione di tutti i visitatori della manifestazione per informazioni, acquisto e cambio biglietti.

Scroll Up