Home > Eventi Cultura e Spettacoli > EducAid porta a Rimini “Come crepe nei muri” dedicato a rifugiati e richiedenti asilo

EducAid porta a Rimini “Come crepe nei muri” dedicato a rifugiati e richiedenti asilo

Dopo un tour in 8 piazze europee, lo spettacolo di strada Come crepe nei muri approda finalmente a Rimini su iniziativa di EducAid.
Frutto di un lungo percorso creativo che il Teatro Due Mondi attua in collaborazione con il laboratorio di teatro partecipato comunitario Senza Confini, racconta un’esperienza di otto anni di lavoro con rifugiati e richiedenti asilo, ma anche con stranieri di Paesi europei, e con italiani che talvolta si sentono come stranieri in patria, tutti persi nel proprio labirinto.
Una pièce che parla di barriere fatte di pietra e filo spinato che possono diventare invalicabili, ma anche di come spesso sia la difficoltà di relazione tra le persone o con se stessi a creare muri di diffidenza o confini individuali.
Un’iniziativa che vuole essere un’occasione di riflessione sull’importanza dell’ascolto e della conoscenza contro il pregiudizio della paura dell’altro, resa ancora più significativa dalla drammatica attualità di questi giorni.
In scena – attraverso coreografie, canti corali e testi di grande impatto visivo e di contenuto per la regia di Alberto Grilli – i componenti dell’intera compagnia: Federica Belmessieri, Denis Campitelli, Tanja Horstmann, Angela Pezzi, Maria Regosa, Renato Valmori.
L’ingresso è libero con prenotazione obbligatoria al link: https://www.educaid.it/come-crepe-nei-muri/
Evento organizzato da EducAid in collaborazione con CEIS – Centro Educativo Italo Svizzero e Alcantara Teatro, con il patrocinio della Regione Emilia Romagna e del Comune di Rimini.

Ultimi Articoli

Scroll Up