Home > Ultima ora politica > Elezioni Emilia Romagna, parte la campagna di Alessandro Belluzzi (Pd)

Elezioni Emilia Romagna, parte la campagna di Alessandro Belluzzi (Pd)

Un impegno e una promessa per il candidato al Consigliere Regionale del PD Alessandro Belluzzi: “Spingere per estendere il congedo di paternità ed essere più presente in mezzo alla gente”. E intanto parte la rubrica social “4 Chiacchiere con Alessandro”

“Come candidato porterò avanti una campagna elettorale pancia a terra dove la parole d’ordine sarà umiltà, raccontare quello che è stato fatto in questi 5 anni in Regione, ma vorrei, soprattutto, spiegare e confrontarmi con i cittadini sulle proposte che ho in mente e cercare di capire le problematiche che hanno riscontrato in questi anni per cercare di risolverle insieme”– dichiara Alessandro Belluzzi.

Un impegno e una promessa: “Ad oggi, mi sono preso alcuni impegni, quello su cui mi piacerebbe porre l’accento riguarda il congedo di paternità che attualmente in base alla legge nazionale è di soli 5 giorni. Alcuni mesi fa l ‘Onorevole Giuditta Pini del Pd ha depositato una proposta di legge per estendere anche ai papà il congedo parentale obbligatorio a quattro mesi dopo il parto, proprio come le mamme. Una proposta a mio avviso importantissima che punta a colmare il gap di genere e venire incontro alle richieste di moltissimi giovani che vorrebbero fare figli ma incontro difficoltà sul lavoro o che non posso che fare affidamento solo su loro stessi perché non hanno al loro fianco dei partenti. La proposta è molto precisa ossia estendere il congedo parentale obbligatorio a 4 mesi dopo il parto, che possono essere gestiti, in accordo con la mamma, o subito dopo il parto o dopo la fine della maternità della mamma. Ad oggi quella proposta è ferma, si sta ragionando di estenderlo a 10 giorni, a mio avviso troppo pochi, la media dei paesi OCSE del congedo di paternità retribuito è di 8 settimane, ed è per questo che se non dovesse venire approvato a livello nazionale, e qualora fossi eletto, vorrei portare in consiglio regionale questo delicato argomento, cercando di raggiungere il risultato migliore possibile. Ad oggi la nostra Regione è stata un faro per molte scelte che poi sono state applicate a livello nazionale, penso ad esempio alla legge per l’obbligatorietà sui vaccini per i bambini, oppure alla riduzione delle rette degli asili nido anche sul tema del congedo di paternità credo che ci possano essere le condizioni per dare un segnale importante”.

“Per quanto concerne la promessa, invece, qualora venissi eletto chi mi cercherà mi troverà, sarò a disposizione di tutti per un confronto che dovrà essere, però, sempre civile e costruttivo, ho promesso di incontrare già da subito dopo l’insediamo del nuovo consiglio regionale una volta alla settimana i cittadini in un circolo PD diverso della provincia, nessuna città resterà scoperta. Fino al 26 di Gennaio organizzerò iniziative sul territorio, sarò presente nei mercati, insomma cercherò di fare tutto quello che mi è possibile per rapportarmi direttamente con le persone, tuttavia ho pensato di utilizzare anche i social per allargare il dialogo, da qui l’idea di dare vita ad rubrica settimanale sul mio profilo Facebook e di chiamarla “4 Chiacchiere con Alessandro”. Un progetto nato con l’obiettivo di confrontarsi con i cittadini sugli argomenti importanti legati alla nostra Regione e non solo, nel primo video, pubblicato la settimana scorsa ho cercato di presentarmi e spiegare che tipo di approccio avrà la mia campagna elettorale, i vari temi che affronterò, i valori in cui credo e gli impegni che mi prenderò, una volta eletto. Da oggi, periodicamente, affronterò invece argomenti più specifici come ad esempio sanità, turismo e ambiente”, conclude Alessandro Belluzzi.

 

Scroll Up