Home > Speciale Elezioni > Elezioni, la lista “Più Santarcangelo”: “Valorizzare le Grotte Tufacee, patrimonio dell’umanità”

Elezioni, la lista “Più Santarcangelo”: “Valorizzare le Grotte Tufacee, patrimonio dell’umanità”

Nella corsa alle elezioni c’è anche chi – a Santarcangelo – pensa alla conservazione delle Grotte Tufacee. Si è svolto sabato 18 in via della Cella l’incontro organizzato dalla lista Più Santarcangelo sul tema delle grotte tufacee e del centro storico di Santarcangelo di Romagna, alla presenza di tecnici, residenti del centro storico e del candidato sindaco Alice Parma.

Il patrimonio culturale e storico che rappresentano le grotte tufacee di Santarcangelo di Romagna” ha affermato Tiziano Corbelli, candidato della lista Più Santarcangelo, “deve essere maggiormente valorizzato nella prospettiva di diventare patrimonio dell’umanità, accogliendo il prezioso suggerimento di Vittorio Sgarbi di qualche giorno fa e candidando il centro storico nella lista dei beni dell’Unesco”.

La valorizzazione del bene culturale e storico deve però necessariamente transitare attraverso una sempre più specifica tutela e conservazione” ha affermato Arianna Lazzerini, geologa candidata con la lista Più Santarcangelo: “la consapevolezza di avere un territorio fragile che va controllato e gestito in maniera corretta, coinvolgendo tutti i privati in un progetto di sensibilizzazione e di conservazione condiviso con la collaborazione di tutti” (ad esempio come è stato fatto nel 2018 con il progetto geologia nelle scuole con il quale sono stati accompagnati più di 200 bambini delle scuole elementari cittadine alla scoperta dell’ambiente, dei monumenti e delle grotte tufacee del colle Giove).

Il centro storico le “contrade” con le sue tipicità che da sempre hanno caratterizzato Santarcangelo; “la tutela degli aspetti paesaggistici ed ambientali con la valorizzazione del parco dei Cappuccini” ha affermato Pamela Fussi candidata con la lista Più Santarcangelo” che deve entrare a pieno titolo nei circuiti turistici cittadini, coniugando la visita storica e monumentale con le particolarità ambientali che il colle Giove sa offrire. Anche riscoprendo luoghi in parte dimenticati.”

“Solo chi conosce bene il territorio e lo vive quotidianamente può proporre azioni corrette e realizzabili, senza proclami ma con le idee chiare” ha affermato Agnese Urbinati, ingegnere, candidata con la lista Più Santarcangelo, “continuando e rinnovando l’impegno già profuso negli ultimi anni di dall’amministrazione, completando il rilievo strutturale delle cavità e promuovendo azioni di conservazione e di prevenzione del rischio anche con sopralluoghi sistematici e ripetuti”.

Il saluto conclusivo di Alice Parma è poi stato seguito da risposte dirette a cittadini e residenti i quali hanno si fatto richieste o domande specifiche, ma che tutti insieme hanno ribadito che a Santarcangelo si vive bene.

La lista Più Santarcangelo e le liste collegate al candidato sindaco Alice Parma sono le uniche che hanno al loro interno persone che hanno contribuito negli anni alla valorizzazione e alla promozione del centro storico e delle grotte tufacee, contrariamente alle altre liste che si oppongono per le quali neppure nel programma elettorale si menzionano, dimostrando scarsa conoscenza e poca consapevolezza di essere a Santarcangelo, limitandosi oltretutto a generici ed inconcludenti proclami sul turismo”.

Scroll Up