Home > Ultima ora politica > La scomparsa di Mino Cerbara, il cordoglio della politica

La scomparsa di Mino Cerbara, il cordoglio della politica

“Mino purtroppo ci ha lasciati e la notizia mi addolora molto. Un amico, un bravo amministratore, un politico che amava il suo Comune, Sant’Agata Feltria, e la sua vallata, la Valmarecchia. Un comune e un territorio per i quali ha dedicato tempo e impegno, sempre con grande umiltà e spirito di servizio”: è il cordoglio della presidente del consiglio regionale dell’Emilia Romagna Emma Petitti per la scomparsa di Gugliemino Cerbara.

“Per chi ha l’onore di svolgere un ruolo di impegno pubblico e istituzionale si dice che contano più i fatti delle parole e Mino con quelli parlava, con le cose che costruiva insieme agli altri amministratori e attraverso l’ascolto dei suoi cittadini. Un onore essere stata al suo fianco in tanti momenti in questi anni. Ci mancherai molto”.

Il Partito Democratico esprime la sua vicinanza alla comunità di Sant’Agata Feltria e alla famiglia con Filippo Sacchetti, segretario provinciale PD Rimini: “Ci ha lasciato Guglielmino Cerbara. Sindaco di Sant’Agata Feltria e riferimento solido per la nostra comunità politica e per tutta la Valmarecchia. Mino è stato nei percorsi e nelle battaglie di questi anni sempre con una sobrietà e senso di responsabilità estremo, che non è mai venuto a mancare. Fino all’ultimo”.

“Il confronto non veniva mai a mancare e anche su posizioni diverse c’era sempre il modo di trovare un punto di incontro. Anche il mio ricordo personale è quello di una persona buona, piena di equilibrio e amore per la propria città, quell’amore che nel 2019 ci ha fatto combattere assieme per rivincere con la sua candidatura in un contesto difficile per il Pd e mantenere una guida appassionata per il buon governo del suo paese. Ci siamo abbracciati, e poi via subito di nuovo al lavoro per la montagna, la fiera, le imprese e le famiglie di Sant’Agata. Grazie Mino per esserci stato sempre, lasci un grande vuoto tra di noi”, conclude Sacchetti.

Anche Nadia Rossi, Consigliera PD Assemblea Legislativa Emilia-Romagna, porge il suo ricordo: “Ci ha lasciato Mino Cerbara, instancabile sindaco di Sant’Agata Feltria. Mino era un primo cittadino capace, cordiale, che amava la sua terra, la Valmarecchia, e chi la abitava, rappresentando al meglio lo spirito di quel luogo. Punto di riferimento per il territorio, insieme ai sindaci degli altri Comuni stava costruendo un tessuto sociale forte, fondamentale per tutta la Romagna, così ricca di paesaggi, valori, potenzialità. In questi anni di attività ho avuto la fortuna di conoscerlo e porterò con me un ricordo indelebile di lui, persona mite, ospitale, attenta: era sempre pronto a cogliere opportunità, con entusiasmo e gentilezza. Alla famiglia, agli amici, a chi lo ha incontrato e ne ha potuto apprezzare le qualità, le mie sentite condoglianze. Una grande perdita per Sant’Agata Feltria e per tutti noi”.

“Ciao Mino – scrive a sua volta la sindaca di Santarcangelo Alice Parma perché è così che ti chiamavano tutti, con quel diminutivo che è la dimostrazione lampante del grande affetto che eri in grado di far nascere in tutti quelli che facevano la tua conoscenza. È stato un onore poter lavorare con te e fare un pezzo di strada insieme. Purtroppo gli ultimi anni sono stati molto difficili a causa della malattia che ti ha colpito e che purtroppo ha avuto la meglio, nonostante tu abbia lottato fino alla fine per sconfiggerla. Non potrò mai dimenticare il modo genuino e sincero con il quale ti occupavi di Sant’Agata e dei suoi cittadini, la tua passione per l’agricoltura e per il territorio, per la Valmarecchia e per l’entroterra, la tua costante battaglia per garantire a tutti e tutte uguali diritti e opportunità. Sei stato il compagno di tante avventure e di altrettante battaglie. Sei stato un grande sindaco, ma soprattutto grande amico che ricorderemo tutti con immenso affetto e con grande nostalgia. Che la terra, quella che hai tanto amato, ti sia lieve. Un grande abbraccio”.

“Ciao Mino – è anche il saluto di Stefania Sabba, sindaca di Verucchio – La notizia che non avremmo mai voluto sentire ci è arrivata in tempo reale nelle prime ore di questa giornata, diventata immediatamente molto molto triste. Quando si amministrano piccole realtà come le nostre e si cerca di farlo con una visione comune si diventa quasi una famiglia e oggi con te perdiamo uno dei fratelli della Valmarecchia. Una persona cara, gentile e sensibile. Entrambi abbiamo iniziato l’avventura amministrativa nel 2009, tu già sindaco. Sono stati 12 anni di confronti, condivisioni, progetti ad ampio respiro e magari anche di qualche discussione i nostri. Ma sempre con grande rispetto e il sorriso sulle labbra che ti accompagnava sempre. Quel sorriso che ci lasci in eredità e lasci in eredità a una comunità che hai curato sviluppandone opportunità, servizi e qualità della vita. Sentite condoglianze alla famiglia, agli amministratori e collaboratori comunali, a tutta la comunità di Sant’Agata Feltria”.

Un ultimo saluto anche dal Comune di Riccione: “Vorrei esprimere le più sentite condoglianze alla famiglia e alla comunità dei cittadini di Sant’Agata Feltria – scrive il sindaco Renata Tosi – per la scomparsa del sindaco Guglielmino Cerbara. L’amministrazione comunale di Riccione e tutta la Giunta si uniscono al dolore per una così prematura scomparsa. Mino Cerbara l’ho incontrato nelle sedi istituzionali e di lui ho sempre avuto l’impressione che fosse l’uomo giusto al posto giusto. Aveva dimostrato di avere il civismo nel cuore, di capire profondamente la comunità di Sant’Agata che ha amministrato fino all’ultimo giorno della sua vita. Come credente penso che oggi saranno i suoi cittadini a riconoscergli questo grande merito nelle loro preghiere”.    

Ultimi Articoli

Scroll Up