Home > Ultima ora politica > Erbetta: “Ausl Romagna è ultima ruota del carro: meno servizi sul fascicolo sanitario elettronico”

Erbetta: “Ausl Romagna è ultima ruota del carro: meno servizi sul fascicolo sanitario elettronico”

“Noi romagnoli siamo sempre l’ultima ruota del carro della sanità regionale”. Questa la considerazione del consigliere comunale di Rimini, Mario Erbetta (Rinascita Civica) riflettendo sui servizi a disposizione di Ausl Romagna, con particolare riferimento alle funzioni del fascicolo sanitario elettronico.

“Ho da tempo manifestato perplessità sull’Ausl unica Romagna e sulla centralizzazione dei servizi che hanno penalizzato di fatto la provincia di Rimini – continua Erbetta -. I servizi del laboratorio analisi concentrati a Pievesestina hanno evidenziato in questi mesi tutti i limiti di questa centralizzazione fatta solo per risparmiare economicamente. Ma anche la volontà di smantellare gli Ospedali di Novafeltria e Cattolica (poi abortita) rientrava in quella sudditanza della Provincia di Rimini al Pd Ravennate”.

“Senza parlare delle liste d’attesa per Tac e Risonanze magnetiche che ormai sono diventate insostenibili.
Mi sono arrivate varie segnalazioni che evidenziano come l’Ausl Romagna sia l’ultima ruota del carro della sanità della Regione.
Il tanto osannato fascicolo sanitario che dovrebbe semplificare (e di fatto quando funziona lo fa) la vita dei cittadini in relazione al rapporto con l’AUSL da noi funziona a regime ridotto. In pratica il fascicolo sanitario a noi romagnoli non consente le stesse prestazioni che possono fare gli emiliani. Per noi non è possibile prenotare alcune prestazioni specialistiche in libero accesso tramite il Fascicolo Sanitario mentre agli emiliani si”.

“Perché Presidente Bonaccini, noi romagnoli dobbiamo sempre essere figli di un Dio Minore? Come mai non possiamo avere le stesse possibilità di cugini emiliani? E’ se la Romagna viene dopo nei servizi dell’Emilia noi come Rimini siamo l’ultima ruota del carro dell’intera regione nonostante i proclami del nostro Sindaco uscente. E’ ora di dare un vero cambio di passo alla nostra Sanità. E’ ora che con un sussulto di orgoglio si metta in discussione l’Ausl Romagna per come organizzata e si ragioni seriamente se sia il modello migliore per i cittadini Riminesi e cosa di può fare per migliorare la situazione. Questo è un mio impegno se diventerò Sindaco”, conclude Erbetta.

Ultimi Articoli

Scroll Up