Home > Ultima ora cronaca > Festa techno a Riccione, polizia trova buttafuori abusivo e con droga

Festa techno a Riccione, polizia trova buttafuori abusivo e con droga

Addetto alla sicurezza abusivo e per giunta in possesso di droga. E’ stato arrestato ieri a Riccione dalla polizia, nel corso dei controlli presso alcuni locali notturni effettuati dagli agenti del locale posto di polizia di Riccione, dal personale della Divisione Polizia amministrativa e sociale della Questura ed una unità cinofila antidroga.

In un locale di Piazzale Azzarita, il “Nikka” nella serata tra il 14 e 15 agosto era zeppo di giovani per una serata di musica techno.  Al loro arrivo, i poliziotti notavano alla porta d’ingresso due “addetti alla sicurezza” di cui uno con in mano un metal detector portatile. Quest’ultimo, però, vendendo gli agenti tentava di dileguarsi confondendosi tra la folla. Immediatamente bloccato, iniziava la verifica della sua “posizione” lavorativa.

Già dai primi accertamenti emergeva che l’uomo, un 23enne di origine senegalese, era privo di cartellino di riconoscimento nonché di qualsivoglia documento d’identificazione. Interrogato su cosa esattamente facesse lì e con quali ruoli, le sue risposte erano talmente vaghe che si stendevano i relativi verbali di accertamento, mentre il metal detector veniva sequestrato.

Ma non solo. Mentre si accertava la sua identità, gli agenti notavano che il ragazzo  stava tentando di disfarsi di un involucro di cellophane: conteneva marijuana, mentre il resto, circa 10 grammi, saltava fuori dagli slip durante la peqruisizione.

Il 23enne veniva perciò dichiarato in arresto per la violazione dell’art.73 del D.Lgs. 309/90 per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Contemporaneamente, nel locale, veniva “sguinzagliato” l’agente a quattro zampe “Barack”, il quale, rinveniva numerose dosi di droghe varie (cocaina, marijuana e hascisch), abbandonate sul pavimento dai clienti del locale.

Un altro arresto è avvenuto questa notte nei pressi di una nota discoteca di Riccione, dove Agenti del posto di Polizia della perla Verde sono intervenuti nei confronti di un giovane, notato all’interno del locale avvicinare altri avventori e proporre loro dello stupefacente.-

Una volta individuato e bloccato il ragazzo, minorenne di 17 anni, è stato in effetti trovato in possesso di numerose dosi di cocaina – 22 per la precisione – nonché ulteriori dosi di Ketamina e MDMA.-

Una volta terminati gli accertamenti il giovane è stato tratto in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.-

Ultimi Articoli

Scroll Up