Home > Ultima ora > Final Eight non per deboli di cuore, Sassari su Brescia 77-70

Final Eight non per deboli di cuore, Sassari su Brescia 77-70

Pronti per la seconda semifinale con Sassari che si ripresenta con la maglia rosa con la quale ha vinto in volata il quarto di finale, contro la sorpresa a Brescia con la presidentessa più fotografata ed inquadrata dalla TV.

La Dinamo gioca molto tranquilla e sfrutta a dovere le sue occasioni, mentre Brescia trova con fatica la via del canestro e il suo allenatore è troppo nervoso, tanto da prendere un tecnico che non si rivela utile alla sua squadra. Sassari allunga poi rallenta e Brescia recupera fino al 15 a 22.

Secondo quarto, Sassari resta morbida e si becca un 9 a zero con la difesa di Brescia che non concede nulla. Per cinque minuti esatti la Dinamo non va a referto, sbagliando l’impossibile e Brescia passa in vantaggio. Sassari si affida al veterano De Vecchi per restare lucida, ma Brescia lo è di più e allunga a +6 per il 39 a 33 a suo favore.

Il terzo quarto è tutto della Dinamo che realizza qualcosa come 27 punti, recupera e sorpassa mentre Brescia è in affanno e cede negli ultimi minuti. 60 a 55 per Sassari alla terza sirena.

Ultimo quarto non adatto ai deboli di cuore, punti pochissimi tensione tanta, Brescia reagisce di carattere piazza il 12 al 6 che la porta in vantaggio prima di subire un 5 a 0 da Stipcevic con quinto fallo di Moss ma è ancora lunga. Solo a 7 secondi dalla fine Sassari stacca il biglietto per la finale 77 a 70.

Daniele Bacchi

Scroll Up