Home > Primo piano > Forte perturbazione in arrivo, Allerta Meteo per piene, frane, vento e mareggiate

Forte perturbazione in arrivo, Allerta Meteo per piene, frane, vento e mareggiate

Domenica 24 novembre sono attese delle condizioni perturbate sulla nostra regione, come ampiamente descritto nei precedenti interventi, che ne elevano le criticità a livello idraulico  (piene dei fiumi specie il bacino del Po ), ed idrogeologico (frane e smottamenti). In particolar modo sulle aree centro-occidentali dove sono previsti dei quantitativi pluviometrici che a fine evento potrebbero stimarsi dai 20 mm/24h delle pianure ai 60/70 mm/24h dei crinali appenninici.

Nella seconda parte della giornata è altresì atteso un estensione dei fenomeni con particolar attenzione alla ventilazione che soffierà in maniera sostenuta proveniente dai quadranti orientali, con intensità di raffiche previste localmente attorno ai 60-70 km/h sui rilievi centro-orientali.

Tenuto conto dello stato del mare (mare da mosso a molto mosso con indice di marea medio-alto) e costiero dei precedenti eventi, non si escludono impatti erosivi e qualche mareggiata sui litorali e nelle aree portuali che risentono maggiormente degli effetti.

Come sempre si raccomanda di prestare attenzione seguendo le linee guida del Dipartimento Protezione Civile ed il sistema di allertamento dell’agenzia regionale per la prevenzione ambientale (ARPAE). #AllertaMeteoER

E infatti oggi la Protezione Civile dell’Emilia Romagna e ArpaER hanno diramato un’Allerta valida dalle 00:00 del 24 novembre 2019 fino alle 00:00 di domenica 25 novembre per “Piene dei fiumi, frane e piene dei corsi minori, mareggiate e altri fenomeni”.
E’ Allerta ARANCIONE per piene dei fiumi nelle province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ferrara, Ravenna; per frane e piene dei corsi minori per le province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena; per mareggiate per le province di Ferrara, Ravenna, Forlì Cesena, Rimini.
E’ allerta GIALLA per piene dei fiumi per le province di Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Ravenna, Forlì Cesena, Rimini; per frane e piene dei corsi minori per le province di Piacenza, Parma, Bologna, Ravenna; per vento per le province di Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Forlì Cesena, Rimini; per stato del mare Ferrara, Ravenna, Forlì Cesena, Rimini.
Il bollettino di allerta specifica: “Per la giornata di domani 24 novembre previste precipitazioni diffuse su tutta la regione, in intensificazione nella seconda parte della giornata. Sulla pianura centro-occidentale sono previsti valori attorno a 20-30 mm/24h e attorno a 15-20 mm/24h sulla costa. Sull’Appennino centro-occidentale sono previsti valori di 30-40 mm/24h con massimi locali che possono raggiungere anche 60-70 mm/24h sul crinale. Sull’Appennino romagnolo previsti 20-30 mm/24h. Ventilazione prevalentemente orientale su tutta la regione (intensità tra 62-70 km/h sul crinale appenninico centro-orientale con temporanei rinforzi). Il mare passerà da molto mosso ad agitato nella seconda parte della giornata (altezza dell’ onda compresa tra 2-2.5 m sotto costa e 2.5-3 m al largo). Le previsioni di marea e altezza d’onda sono al limite della soglia di attenzione, ma considerando lo stato di criticità dei litorali a seguito del precedente evento, non si escludono locali impatti come erosioni e ingressioni marine. La criticità idraulica nella zona H è arancione per l’arrivo della piena del fiume Po con livelli previsti superiori alla soglia 2 nella seconda parte della giornata, ed è gialla per i restanti corsi d’acqua. I livelli del fiume Po nella zona D, sono previsti superiori alla soglia 1 nel tratto fino a Pontelagoscuro e superiori alla soglia 2 nel tratto terminale”.

Roberto Nanni TM certificato #Ampro Associazione Meteo Professionisti

Scroll Up