Home > Primo piano > Forte scossa di terremoto nelle Marche, avvertita anche nel riminese e a San Marino

Forte scossa di terremoto nelle Marche, avvertita anche nel riminese e a San Marino

Un terremoto di magnitudo ML 4.1 è avvenuto in provincia di Pesaro Urbino, 3 km a Nord di Montefelcino. Il sisma è stato registrato alle  12:53 circa dalla  Sala Sismica INGV-Roma, con ipocentro ad una profondità di 38 km.

La scossa è stata nettamente avvertita dalla popolazione delle Marche almeno fino ad Ancona, in provincia di Rimini e nella Repubblica di San Marino. Nell’area delle colline pesaresi e fanesi, ma anche sulla costa, è stato sentito anche un boato.

Molta gente è scesa in strada, mentre i centralini dei Vigili del Fuoco sono tempestati da telefonate.

Altre cinque scosse minori, fra 2.7 e 1.4 ML e sempre a profondità superiori a 30 km, sono state registrate in rapida successione fra le 12:56 e le 15 con epicentro in località vicine come Serrungarina e Mombaroccio e di nuovo presso Monfelcino.

Al momento non risultano segnalazioni di danni o di persone ferite.

Secondo quanto riferisce l’Agenzia ANSA, il Comune di Fano ha attivato la struttura del Coc (Centro Operativo Comunale) che, “ha deciso, in via precauzionale e vista la significativa vicinanza con l’epicentro, di chiudere tutte le scuole di ogni ordine e grado, riservando la giornata odierna e di sabato per le verifiche tecniche”.

“I volontari della Protezione Civile e i vigili della Polizia Locale – informa ancora l’amministrazione comunale – stanno provvedendo alle verifiche in varie zone del territorio cittadino”.

“Stiamo monitorando la situazione con attenzione – aggiunge il vice sindaco Cristian Fanesi – Siamo in costante contatto con tutte le forze dell’ordine per gestire le criticità maggiori, evitando disagi alle collettività”.

“Stiamo informando, coordinandoci con i Dirigenti scolastici, le famiglie dei termini di questa disposizione precauzionale – informa Samuele Mascarini, assessore ai Servizi educativi – La chiusura sarà estesa, per questo pomeriggio e per la giornata di sabato, anche alla Mediateca Montanari e alla Biblioteca Federiciana”.

“Al momento non si registrano danni e situazioni rilevanti. – conferma il Comune – Nel corso delle prossime ore si valuteranno le eventuali situazioni critiche”.

Ultimi Articoli

Scroll Up