Home > Ultima ora cronaca > Gang pachistana schiavizzava connazionali per distribuire volantini, sgominata dalla Gdf

Gang pachistana schiavizzava connazionali per distribuire volantini, sgominata dalla Gdf

Caporali pachistani che sfruttavano i loro connazionali mandandoli a fare volantinaggi pubblicitari. La Guardia di Finanza di Cesena ha sgominato un’organizzazione attiva in diverse province della regione, Rimini compresa. La cupola de gruppo criminale era formata da tre cittadini pachistani, tutti imparentati fra loro, che avevano costituito delle ditte individuali per reclutare “galoppini”. Ma a nessuno veniva fatto un contratto regolare, mentre uno era addirittura clandestino. Nove gli “schiavi” identificati.

Inoltre i malcapitati erano stati ammassati in una stamberga di Gambettola. Condizioni igienico-sanitarie allarmanti, ma dovevano comunque pagare tutti i mesi un affitto fra i 100 ed i 200 euro, detratto dalla paga.

I caporali controllavano minutamente gli spostamenti delle loro vittime con i Gps dei cellulari. Ma a loro volta figuravano come dipendenti di altre società attive nel Riminese, per conto delle quali reclutavano ogni giorno i distributori di volantini necessari. Alle ditte venivano erano state rilasciate fatture per operazioni inesistenti per oltre 1,9 milioni di euro.

Sono stati denunciate 8 persone per accuse a vario titolo, che riguardato i reati di natura tributaria e di sfruttamento della manodopera.  Rilevate anche violazioni delle norme fiscali sull’emissione ed utilizzo di fatture per operazioni inesistenti.

Ultimi Articoli

Scroll Up