Home > Eventi Cultura e Spettacoli > Gemmano: il primo maggio si festeggia alla Madonna di Carbognano

Gemmano: il primo maggio si festeggia alla Madonna di Carbognano

La comunità di Gemmano va fiera della piccola chiesetta dedicata alla madonna di Carbognano. Il santuario è stato riscoperto e messo a nuovo negli ultimi anni ed è diventato meta di un continuo pellegrinaggio, anche dai paesi vicini e da buona parte della Romagna e non solo. Ogni anno si tiene più di una festa ma quella più conosciuta e partecipata è quella del primo maggio.

E’ una delle prime occasioni per uscire all’aria aperta a giocare nel verde e a fare pic-nic con la famiglia e con gli amici. Farlo nella cornice del santuario di Carbognano è una cosa meravigliosa, il verde in abbondanza, le alberature che ombreggiano i tavoli organizzati dai volontari della comunità parrocchiale, i cibi tipici del luogo che si possono acquistare direttamente dagli stand gastronomici, la musica dal vivo ed il ballo, come si faceva una volta nell’aia. Insomma, ci sono tutti gli ingredienti per passare un primo maggio da ricordare.

Del resto quella piccola chiesetta sorge dove un tempo sorgeva l’altare dedicato al dio Pan che, nonostante le sue sembianze animalesche, era un dio burlone e allegro, al quale piaceva danzare e suonare “il flauto di Pan” portando gioia e spensieratezza alle genti del posto.

La festa del primo maggio a Carbognano si tiene dal 1982 e quest’anno è alla sua 36° edizione. Si inizia al mattino con le funzioni religiose presso la piccola chiesa e poi si pranza insieme sotto l’ombra delle alberature del parco, nel pomeriggio balli e canti popolari fino a sera quando si può chiudere la giornata cenando al fresco.

Ultimi Articoli

Scroll Up