Home > Ultima ora > Gessica insultata sui social denuncia in Procura

Gessica insultata sui social denuncia in Procura

Gessica Notaro, la 28enne sfregiata con l’acido dal suo ex fidanzato, presa di mira sui social network a causa dell’opinione espressa circa la chiusura del Delfinario di Rimini. La giovane, difesa dall’avvocato Alberto Alessi, ha presentato una denuncia in Procura per diffamazione.

“Da vittima a carnefice. Senza parole”. Oppure “Il loro habitat non è un acquario. E tu dovresti sapere cosa significa essere privati della propria libertà. Animali liberi. Trovati un altro hobby”. Sono alcune delle frasi – non certo le più offensive – che Gessica Notaro ha trovato come risposta al suo sfogo su Facebook sulla chiusura del delfinario di Rimini.

Gli insulti e le cattiverie, oggetto della denuncia-querela, si sono moltiplicati in seguito alle affermazioni pubbliche di rammarico scritte da Gessica sul suo profilo Facebook. La chiusura della struttura, al centro dal 2013 di un processo per maltrattamento dei delfini poi trasferiti all’acquario di Genova, è però avvenuta a causa di mancati permessi comunali.

Con la chiusura si perderanno 7 posti di lavoro e Gessica è uno dei dipendenti. Sul suo profilo la ragazza si è anche detta dispiaciuta e triste per non poter più vedere i “suoi” leoni marini. Molti gli interventi contro l’opinione espressa da Gessica, alcuni particolarmente feroci anche con

Ultimi Articoli

Scroll Up