Home > Ultima ora politica > Gibertoni (M5S): “Coinvolgere ambientalisti in decisioni su spiagge libere”

Gibertoni (M5S): “Coinvolgere ambientalisti in decisioni su spiagge libere”

Giulia Gibertoni, capogruppo M5S in Commissione Ambiente della Regione Emilia Romagna, ha presentato un’interrogazione sul tema dell’utilizzo del demanio marittimo in Emilia-Romagna. “Assicurare anche un ampio coinvolgimento della associazioni ambientaliste”.

Più spiagge libere attrezzate e un maggiore coinvolgimento di cittadini e associazioni nelle scelte per l’utilizzo delle nostre coste. Sono queste le richieste che Giulia Gibertoni ha rivolto alla Giunta all’interno di una interrogazione che riguarda l’utilizzo del demanio marittimo in Emilia-Romagna.

“I dati emersi dal rapporto Spiagge 2019 di Legambiente evidenziano come quasi il 70% delle nostre spiagge sia occupato da stabilimenti, quasi il 10% delle coste è interdetto alla balneazione per ragioni di inquinamento, se si considerano i tratti di costa non balneabili, e un ulteriore 9,5% della costa risulta non fruibile – spiega Gibertoni – Oltre a questo molte spiagge libere sembrano essere utilizzate strumentalmente come puri luoghi dove organizzare eventi. Sarebbe opportuna, invece, una modifica nella prossima stesura dell’ordinanza balneare per modificare le inaccettabili disposizioni che consentono alle amministrazioni comunali della costa di concedere le aree ai privati che propongono manifestazioni ed eventi anche per un periodo di 40 giorni consecutivi. Un periodo davvero troppo lungo”.

Per questo nella sua interrogazione Giulia Gibertoni chiede alla Giunta di agire, in collaborazione con i Comuni, per aumentare la percentuale di spiagge libere attrezzate e di introdurre una maggiore partecipazione, non solo delle associazioni di categoria e sindacali ma anche di tutte le associazioni ambientaliste presenti sul territorio, nel processo decisionale sull’utilizzo del demanio marittimo. “Il nostro mare non è un bene privato, la Regione se ne ricordi più spesso” conclude Giulia Gibertoni.

Scroll Up