Home > Ultima ora Attualità > Giornata contro la violenza sulle donne, Confartigianato: “Accendere faro anche su quelle psicologiche”

Giornata contro la violenza sulle donne, Confartigianato: “Accendere faro anche su quelle psicologiche”

Vicini a tutte le donne. Confartigianato Imprese Rimini partecipa alla Giornata internazionale contro la violenza sulle donne in programma domani, ricordando l’enorme sacrificio che le donne imprenditrici affrontano quotidianamente per conciliare famiglia e responsabilità d’impresa.

 

“Ci sono le violenze fisiche – commenta il Presidente Davide Cupioli – sulle quali giustamente si concentra l’attenzione della Giornata per gridare un dramma purtroppo quotidiano. Vogliamo ricordare anche le violenze di natura psicologica alle quali ogni giorno le donne a guida delle imprese nell’esercizio della loro responsabilità. Diffidenza, sottovalutazione, mancanza di stima: sono tutti atteggiamenti che vanno contrastati con la massima determinazione. Dobbiamo compiere molti passi ancora e Confartigianato con il suo movimento Donne Impresa promuove lo sviluppo dell’imprenditorialità femminile e favorisce la conciliazione tra lavoro e cura della famiglia”.

 

Donne Impresa si batte per affermare una significativa rappresentanza delle donne nelle istituzioni e nelle sedi decisionali e per costruire un sistema di welfare che permetta alle imprenditrici di esprimere nel lavoro e nell’impresa le proprie potenzialità, realizzando un percorso di crescita personale ed offrendo il proprio contributo allo sviluppo economico e sociale.

 

Confartigianato Donne Impresa parteciperà all’iniziativa ‘E’ per te’, la camminata per le vie della città contro la violenza alle donne, in programma sabato 26 novembre.

 

Secondo i dati Infocamere-Movimprese, al 30 giugno 2022 in provincia di Rimini erano attive 7.733 imprese femminili, che costituiscono il 21,9% del totale. Un dato leggermente superiore alla media regionale, ma più basso di quasi un punto (22,7%) rispetto a quello nazionale.

Si tratta prevalentemente di imprese individuali (63,0% del totale), seguite dalle società di persone (18,2%) e società di capitale (17,6%). Rispetto alla provincia, la maggioranza delle imprese femminili provinciali si trova nel comune di Rimini (42,9%), ma sono i comuni della Valmarecchia ad avere la maggiore incidenza di imprese femminili sul totale.

Ultimi Articoli

Scroll Up