Home > Primo piano > Giornate del FAI: in provincia di Rimini c’è il Santuario di Valliano

Giornate del FAI: in provincia di Rimini c’è il Santuario di Valliano

La Giornate d’autunno del FAI – Fondo per l’Ambiente Italiano, quest’anno in provincia d Rimini propongono il Santuario di S. Maria Succurrente a Valliano di Montescudo. Le visite sono organizzate sabato 16 e domenica 17 ottobre.

Eccone le descrizione a cura della Delegazione FAI di Rimini.

Il Santuario si trova incastonato in una vallata tra le dolci colline del Comune di Montescudo, nel territorio che un tempo faceva parte della Signoria dei Malatesta, in un luogo dove esisteva già nel Medioevo, un sacello dedicato a Santa Maria Succurrente. Il paesaggio circostante, con versanti coltivati ad uliveti e vigneti, crea un atmosfera dolce e rilassante che si sposa bene con la spiritualità emanata dal luogo. Inoltre, il racconto della vita religiosa che si è susseguita nel tempo che si può leggere ancora tra le testimonianze storiche racchiuse nel santuario, si associa al racconto della vita contadina, fulcro di queste terre, narrato dagli straordinari oggetti raccolti nel piccolo museo etnografico, ricavato dall’antica canonica.

La Chiesa di S. Maria Succurrente di Valliano risale alla seconda metà del XV secolo anche se le prime testimonianze del culto a Valliano risalgono al V secolo d.c. Il santuario è stato edificato su un pre esistente antico sacello medioevale.

Oltre ad interessanti testimonianze del sacello medioevale come l’antica mensa dell’altare in pietra e una parte dei muri perimetrali, l’attenzione è sugli affreschi riscoperti durante i lavori di restauro degli anni ’90 del secolo scorso. Attorno alle pareti dell’abside, è tornata alla luce una notevole decorazione ad affresco, completata in diverse epoche e da diverse mani, alcune riferibili alla scuola bolognese ed umbra ed altre agli allievi di Raffaello; essa si compone di notevoli e pregiate rappresentazioni della Madonna con il bambino, di san Vincenzo Ferrer e altri santi e padri della Chiesa.

COSA SCOPRIRETE DURANTE LE GIORNATE FAI?
Le visite guidate organizzate in queste particolari giornate di Autunno del FAI sono una rara occasione per comprendere al meglio la ricchezza storica ed artistica racchiusa nelle mura del Santuario di Valliano e dell’adiacente Museo Etnografico, per cogliere particolari che sfuggono alla veloce visita individuale e soprattutto poter ascoltare le storie umane celate dietro ad un affresco o ad un oggetto della vita contadina. Il visitatore sarà condotto da esperti del luogo e guide del museo, alla scoperta della storia del Santuario e dei suoi incredibili affreschi e di quell’affascinante mondo rurale che ne faceva il suo centro. Inoltre, da questo ameno luogo, si dipanano itinerari naturalistici, storici ed enogastronomici che possono completare una bella gita; la collaborazione con i produttori locali, offrirà anche la possibilità di poter degustare prodotti tipici nel vicino mercatino o avere sconti in diversi ristoranti di zona. Nel pomeriggio di domenica ci sarà, poi, una visita evento con il professore di scienze religiose Auro Panzetta.

APERTURA A CURA DI
Delegazione FAI di Rimini, Comune e Museo Etnografico di Montescudo, Curia di Rimini

ORARIO
Sabato: 00:00 – 00:00 / 15:00 – 18:00
Note: ci sono tre turni per la visita guidata: 15:00, 16:00, 17:00

Domenica: 10:30 – 13:00 / 15:00 – 18:00
Note: domenica mattina ci sono due turni di visita: 10:30 e 11.30 mentre la domenica pomeriggio ci sono tre turni di visita: 15:00, 16:00 e 17:00

Ultimi Articoli

Scroll Up