Home > Ultima ora politica > Giulia Sarti, giallo continuo: le Iene non trasmettono l’annunciata intervista a Bogdan

Giulia Sarti, giallo continuo: le Iene non trasmettono l’annunciata intervista a Bogdan

Pare destino che tutte le vicende riguardanti Giulia Sarti si tingano di giallo. E’ successo ancora per quello che doveva essere l’ultimo capitolo, l’ennesima intervista delle Iene a Bogdan Tibusche-Andrea Di Girolamo. Il servizio, ampiamente anticipato dai giornali con lunghi stralci, ieri sera non è andato in onda.

Dalla redazione del programma di Italia1 non è giunta nessuna spiegazione. Sulla mancata messa in onda del servizio, il deputato Pd Michele Anzaldi su Facebook scrive: “Disguido tecnico, mancanza di tempo o c’è altro? Parliamo di una vicenda che ha visto tirare in ballo anche il portavoce del presidente del Consiglio, Rocco Casalino, e dove si parla di videocontrolli h24 nell’abitazione privata di una parlamentare, è bene che venga fatta chiarezza“. Da parte sua la “Iena” Filippo Roma dice di non sapere perché il suo servizio sia scomparso dalla scaletta di ieri e che probabilmente andrà in onda domani sera.

L’intervista all’ex collaboratore della deputata di Rimini verteva sulla videosorveglianza installata all’interno dell’appartamento della Sarti, costata, secondo conversazioni su chat rese pubbliche da Tibusche, “quattromila euro” e “in funzione h24”. In quelle chat vengono anche citati due misteriosi individui, “Dedo e Luca”. Chi è stato filmato, e perché? Sta di fatto che riprendere e registrare persone senza il loro consenso è illegale. 

Nelle anticipazioni pubblicate da giornali e agenzie, Tibusche  afferma fra l’altro di aver costruito, senza compenso, il blog di Alessandro Di Battista oltre che di “molti altri” esponenti 5 Stelle. Per il resto in realtà non rivela molto di nuovo, anzi risponde il più delle volte con “io che ne so?”. E torna a ripetere che i mancati rimborsi furono “un’idea congiunta” sua e della Sarti, la quale si sarebbe stata in difficoltà dopo un’ingiunzione dell’Inps a versare i contributi a due collaboratori, fino ad allora non pagati.

Il testo del servizio pubblicato dall’agenzia Adn Kronos:

Iena: Ma visto che ormai tu non sei più il collaboratore della Sarti, lei ti ha mai chiesto indietro questi filmati?
Bogdan: Non ho più avuto contatti con lei dal giorno che mi ha denunciato… alcun tipo di contatto.
Iena: E non te l’ha chiesti indietro, non ti ha detto…
Bogdan: Nel senso lei lo sa che c’è una copia, c’era un hard disk di backup preposto.
Iena: Il tuo amico ti chiede, a proposito di filmati, ‘Di lei con lui’? E tu rispondi ‘Sì’. Chi è sto lui?
Bogdan: Ma che ne so…
Iena: È Luca?
Bogdan: Ma che ne so?
Iena: È Dedo?
Bogdan: Ma non lo so!!
Iena: E poi tu dici ‘E se li riguardava pure ogni tanto…’
Bogdan: Cioè se c’aveva una copia dei filmati, cioè penso che sapeva benissimo di cosa c’era dentro. Cioè nel senso, se io ti do una copia di quello che c’è su una card, cioè…
Iena: E quindi se li riguardava, vabbè oh…
Bogdan: Ma dovevamo continuare su questa storia?
Iena: No aspetta poi, poi… E poi tu dici ‘Poi gli è venuto il pallino di mettere una telecamera grande davanti al letto e collegarla alla tv così si guardavano in diretta’.
Bogdan: No, mi è stato chiesto di collegare una telecamera a una tv.
Iena: A una tv, in camera.
Bogdan: E c’era una telecamera che è stata collegata a una tv con un dispositivo anche quello acquistato.
Iena: Ah ok, così si guardavano… quindi la Sarti non era da sola quando…
Bogdan: Si guardavano cosa?
Iena: Eh sei tu che scrivi questa cosa.
Bogdan: Eh appunto.
Iena: Così si guardavano in diretta.
Bogdan: Sì, ma tu…
Iena: Lei e chi secondo te?
Bogdan: Ma che ne so!
Iena: E perché hai scritto guardavano…
Bogdan: Ma che ne so cioè non lo so…
Iena: Vabbè lo saprai però.
Bogdan: No!
Iena: Non ce lo vuoi dire, io…
Bogdan: No non lo so…

Poi però Bogdan nel suo dio-non-dico si contraddice ulteriormente:

Bogdan: Capito? ma penso anche altre persone frequentassero la casa della Sarti, anche la sua collaboratrice, penso anche, non lo so… altre persone… lei aveva necessità di registrare 24h su 24 quello che… succedeva a casa.
Iena: E tu commenti in conclusione a questa riflessione ‘Pensa tu che fidanzati eravamo’.
Bogdan: Eh.
Iena: Quindi tu a quest’amico, o ex amico, dici che eravate fidanzati, giusto?
Bogdan: No un attimo, se conosciamo un attimo l’italiano pensa che fidanzati eravamo, se lei aveva altri amici, altri uomini, chiaro?
Iena: Ah ok ora è chiaro. Quindi diciamo una persona dotata di un’intelligenza medio bassa…
Bogdan: No aspetta, tu sei molto bravo a…
Iena: …giunge alla conclusione che quelli là, quelle là erano persone che venivano filmate mentre facevano, diciamo, roba con la Sarti?
Bogdan: Tu sei molto bravo a ricostruire le cose, però ti do un’altra chiave di lettura, se quelle altre due persone andavano a casa dalla Sarti per lavorare, e lei volesse, voleva registrare tutto quello che veniva detto all’interno di quella casa per motivi di lavoro…

Ultimi Articoli

Scroll Up