Home > Politica > Governo. “Io resto a casa”, tutta Italia in zona protetta. Stop anche al calcio

Governo. “Io resto a casa”, tutta Italia in zona protetta. Stop anche al calcio

Dopo il resoconto della situazione del contagio in Italia con il 25% in più rispetto a ieri con circa 8mila casi positivi (detraendo i guariti e i decessi) il Governo ha preso ulteriori provvedimenti.

Il più importante, ed in qualche modo atteso e richiesto anche dalle Regioni già nelle zone con limitazioni più restrittive, è quello di estendere a tutta Italia le restrizioni in vigore in realtà come Rimini.

Un nuovo decreto con misure più forti e stringenti ha detto il presidente del consiglio Conte.

Le misure:

  • Io resto a casa. Tutta l’Italia sarà zona protetta. Ci sposta solo per ragioni di lavoro comprovate, di salute ed altre necessità.
  • Stop alle movida nelle varie località

Solo in questo modo si potranno proteggere le fasce più deboli ha continuato Conte.

Blocco di tutte le manifestazioni sportive comprese quelle a porte a chiuse.

Le nuove norme entrano in vigore il 10 marzo

Il testo del decreto

 

Scroll Up